Stampa questa pagina
Giovedì, 20 Giugno 2019 14:04

I Solisti Aquilani e Daniele Orlando al MAXXI di Roma con il loro manifesto ambientalista

di 

Dopo la presentazione ufficiale al Parlamento Europeo di Bruxelles e alla Camera dei Deputati di Roma, reduci da un’intensa tournée che li ha resi protagonisti di concerti nelle scuole e nelle fabbriche, sabato 22 giugno i Solisti Aquilani si esibiranno a Roma al Museo d’Arte Contemporanea MAXXI, con "Una Nuova Stagione – Antonio Vivaldi, Le Quattro Stagioni".

"Il progetto" si legge in una nota dei Solisti "nasce dalla necessità di riflettere e far riflettere sul ruolo dell’uomo all’interno dell’ambiente, offrendo al pubblico una chiave interpretativa che va oltre una tradizionale esecuzione. Sulle note di Vivaldi, l’ensemble intende sensibilizzare il pubblico sul deturpamento costante a cui l’ambiente è sottoposto per colpa dell’uomo".

"Oltre all’esecuzione della celebre composizione vivaldiana, verrà proposto al pubblico, all’inizio della serata, un cortometraggio, realizzato da Daniele Orlando - primo violino solista dell’orchestra - in collaborazione con Serena Raschellà, che mostra la chiave interpretativa dell’intera opera: le immagini evidenziano il nostro pianeta come era, e come è oggi. Al verde dei boschi viene contrapposto il grigio dei fumi delle fabbriche, all’acqua pulita dei fiumi, quella inquinata dalla plastica che affolla i nostri mari".

"Il ruolo dell’uomo è fondamentale e anch’esso ambivalente: se da un lato è il carnefice del suo stesso ambiente, dall’altro ne può essere l’unico salvatore. Attraverso un’interpretazione visionaria lo spettatore viene catapultato in una corsa disperata che ha come unico obiettivo quello di riconnettere l’uomo con il suo ambiente".

Per partecipare al concerto è necessario registrarsi inviando una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’accesso è da via Guido Reni, 4/A Roma.

Articoli correlati (da tag)