Stampa questa pagina
Giovedì, 08 Agosto 2019 12:19

Salvini a Pescara: in piazza la protesta contro il 'decreto sicurezza bis'

di 

"La disumanità non può diventarne legge".

Rispondendo all'appello lanciato da Don Ciotti e Libera contro le mafie, Anpi Pescara, Libera Abruzzo e l'associazione 'Rete oltre il ponte' hanno organizzato un sit-in di protesta a Pescara, fissato alle 21 nella zona della Madonnina sul lungomare nord, in concomitanza con l'arrivo in città del Ministro dell'Interno Matteo Salvini.

All'iniziativa hanno aderito diversi movimenti e associazioni cittadine.

"Il decreto sicurezza bis è diventato legge, una legge che porta i poteri del Ministro dell'interno all'estremo, impedirà il salvataggio di vite in mare e porterà nuove restrizioni per chi manifesta il proprio dissenso! Un attacco duro alla libertà e alla democrazia", scrivono gli organizzatori. "L'8 agosto Salvini sarà in piazza I° maggio per il suo beach tour: per questo ci appelliamo a tutte le persone che non si riconoscono in queste politiche a unirsi in presidio presso la Madonnina di Pescara".

"Mentre Salvini diffonderà la sua politica di intolleranza - le parole del consigliere comunale di Articolo 1 ed assessore uscente Giovanni Di Iacovo - noi saremo in presidio per difendere umanità e libertà. Saremo in tanti, cittadini, partiti, associazioni, per rispondere alla disumanità. Raccogliendo l’appello di Don Luigi Ciotti, non intendiamo fare passi indietro nell’opporci ad una legge che impedisce il salvataggio di vite in mare e prevede nuove restrizioni per chi manifesta pubblicamente il proprio dissenso".

Convinta l'adesione al sit-in del Partito Democratico abruzzese. "Si tratta di un provvedimento inumano, perché di fatto criminalizza il sacrificio e la meritoria abnegazione di chi salva vite, e assolutamente inutile ai fini dell'obiettivo che dichiara, aumentare il livello di sicurezza delle città, del territorio, delle comunità: l'immigrazione è una questione che va governata alla radice, attraverso il dialogo, le alleanze, il rapporto diretto con gli Stati da cui provengono i flussi, gli accordi internazionali, l'approccio di lungo periodo sulle cause complesse, come il caos climatico, che richiede pazienza, competenza, lungimiranza politica, capacità di costruire reti e diplomazia. Tutte necessità a cui è allergico un politico come Matteo Salvini affamato di spot per ottenere facili consensi, e nient'altro".

Anche Sinistra Italiana ha aderito. "E' un decreto disumano, che rende reato salvare vite umane e con all'interno una serie di regole che restringono le libertà di tutti. Una legge prima di tutto immorale che va fermata in tutti i modi possibili. Invitiamo tutti i cittadini a partecipare e a non cadere nella trappola della guerra tra poveri". 

In piazza ci sarà anche Potere al Popolo Abruzzo: "Nel 'Decreto sicurezza bis' imposto dal leghista Salvini si denotano evidenti elementi di incostituzionalità, assenza di democrazia e umanità, in quanto vengono ingiustamente penalizzati e criminalizzati coloro che si adoperano volontariamente per salvare delle vite umane nel Mar Mediterraneo; inoltre, si vuole impedire ogni forma di dissenso nelle piazze inasprendo pene e sanzioni, stabilendo di fatto uno Stato di Polizia, dove la libertà di espressione e di protesta sancite dalla Costituzione Italiana vengono calpestate. Siamo profondamente indignati dalla presenza di Salvini nel territorio abruzzese, dove verrà a festeggiare la distruzione dei principi democratici e delle libertà dei cittadini del nostro paese con questo decreto infame e reazionario, in nome di una sicurezza che lui stesso ha messo a repentaglio violando i cardini fondamentali della nostra Costituzione. Il prossimo passo sarà l'approvazione  dell’autonomia differenziata, e se verrà fatto il nostro Abruzzo avrà circa 400 milioni di euro di finanziamenti in meno dallo Stato, con forti ripercussioni sulla scuola pubblica e sulla sanità. Pertanto invitiamo i cittadini abruzzesi a partecipare al “presidio per la libertà” a cui noi aderiamo".

Ultima modifica il Giovedì, 08 Agosto 2019 13:18

Articoli correlati (da tag)