Stampa questa pagina
Sabato, 09 Novembre 2019 21:50

L'Aquila, 150 ragazzi alla giornata di orienteering promossa dal CSI

di 

Sabato 9 novembre, il CSI - Centro Sportivo Italiano ha coinvolto 150 ragazzi delle scuole secondarie di primo grado dell'Aquila in un orienteering digitale alla riscoperta della bellezza della città.

La gara di orienteering è il sesto evento del progetto Reaction Aq, approvato dal Comune dell'Aquila nell'ambito del Programma Restart. All'evento hanno partecipato i ragazzi delle scuole "Dante Alighieri", "G. Carducci", "G. Mazzini", "T. Patini" dell'Aquila e dell'istituto comprensivo Don Milani suddivisi in squadre contenenti almeno uno studente con disabilità. Tra gli scopi dell'iniziativa, infatti, c'era anche la sensibilizzazione all'abbattimento delle barriere architettoniche.

Angelo De Marcellis Presidente CSI Abruzzo: "L'obiettivo ultimo di questo progetto è quello di valorizzare il territorio attraverso un nuovo protagonismo mettendo i giovani nella condizione di poter promuovere la Città dell'Aquila sviluppando una animazione continua attraverso lo sport, la cultura e l'amore per il territorio. Canalizzare queste energie positive è l'impegno che il CSI persegue con determinazione per rilanciare un'area che sta gradualmente recuperando luoghi storici e la propria identità".

Fabrizio Pieri coordinatore del progetto Reaction: "Evento unico nel suo genere dove è stata personalizzata una gara di orienteering per stimolare la curiosità degli alunni alla scoperta dei monumenti e alla valorizzazione del concetto di inclusione. Vedere 200 ragazzi coinvolti, felici e sorpresi nel scoprire nuovi posti della città oltre che nella mera partecipazione competitiva mi ha riempito di gioia. La riscoperta della città per chi, come loro, nel 2009 aveva appena 5 o 6 anni è un obiettivo che va perseguito e sviluppato."

Impegno che proseguirà con un altro evento promosso dal CSI, in programma il 13 dicembre, nel quale si terrà un convegno dal titolo "Gioco e sport nella gestione dello stress post traumatico" e uno spettacolo di sanza e ginnastica ritmica presso al Ridotto del Teatro Comunale.

Articoli correlati (da tag)