Stampa questa pagina
Sabato, 16 Novembre 2019 16:08

Soprintendenza a L'Aquila, associazioni della città chiedono chiarezza al Governo

di 

Un appello al ministro per i Beni culturali Dario Franceschini, sottoscritto da 15 associazioni civiche e culturali della città, per esprimere "seria preoccupazione per la persistente incertezza in merito all’assetto degli organi di tutela dei Beni culturali e paesaggistici in Abruzzo, regione ripetutamente colpita da eventi sismici".

Della vicenda ci siamo già occupati nei giorni scorsi: di fatto, il ministro Franceschini ha congelato la riforma voluta dal predecessore Bonisoli che prevedeva due soprintendenze stabili in Abruzzo, una a Chieti e l'altra a L'Aquila; stante le cose, il 31 dicembre la storica Soprintendenza dell'Aquila verrebbe soppressa, a meno di un intervento del Governo che il sindaco Pierluigi Biondi ha dato, in realtà, quasi per certo. 

Sta di fatto che le associazioni hanno preso carta e penna per scrivere a Franceschini. "L’esperienza di questi dieci anni post-sisma 2009 ha visto l’associazionismo e il volontariato protagonisti attivi in collaborazione con gli organi ministeriali strenuamente impegnati nel recupero e nel restauro del patrimonio culturale, contribuendo anche con raccolte di fondi a ciò finalizzate", hanno messo nero su bianco. "Solo a titolo d’esempio si richiama la convenzione stipulata nell’aprile 2017 tra una dozzina di Associazioni e il Comune dell’Aquila per la custodia delle Mura trecentesche restaurate dalla Soprintendenza e dal Segretariato regionale, i contributi dati da varie Associazioni per il restauro di tele delle collezioni del Museo Nazionale d’Abruzzo (MuNDA) ed altre significative sponsorizzazioni che sarebbe lungo elencare".

Di certo non per spirito polemico, dunque, "ma con la speranza di poter continuare questa positiva esperienza partecipativa nel recupero e nella salvaguardia del patrimonio culturale e paesaggistico, nonché nel restauro urbanistico dei borghi terremotati a rischio di spopolamento, si chiede di voler attuare una tempestiva definizione dell’assetto delle Soprintendenze in Abruzzo come previsto dalla recente riforma organizzativa del Ministero".

Firmato Archeoclub d’Italia Onlus-Sede L’Aquila; Associazione Panta rei di promozione sociale; Auser L'Aquila; FAI Fondo ambiente italiano-Delegazione dell’Aquila; Italia Nostra Sezione “Carlo Tobia” L’Aquila; Legambiente Abruzzo Beni Culturali; ProNatura L'Aquila; AINWA Nordic Walking Applicato; Associazione De Historia; Associazione scientifica A.L.B.A; Rotary Club L’Aquila; Lions Club L’Aquila; Angelus Novus-Centro di documentazione artepoesia contemporanea; Associazione di rievocazione storica Rosso d’Aquila; Centro Studi Sallustiani.

Articoli correlati (da tag)