Mercoledì, 04 Dicembre 2019 11:27

Riorganizzazione del Mibact: Munda tra i 10 musei autonomi italiani. Arriverà un manager internazionale

di 

Il Museo Nazionale d’Abruzzo è tra i dieci musei autonomi introdotti dalla riorganizzazione del Mibact, approvata ieri sera dal Consiglio dei Ministri e presentata questa mattina alla stampa dal ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini.

La nuova organizzazione del Ministero riconosce la rilevanza del Museo Nazionale d’Abruzzo che offre, attraverso la collezione archeologica e quella di dipinti, sculture e oreficerie che vanno dal Medioevo all’Età Moderna, una testimonianza vitale dell’identità e della storia della cultura della regione Abruzzo. Alcune delle opere custodite al Munda sono state recuperate tra le macerie del sisma che ha colpito l’Aquila nel 2009 e restituite alla collettività grazie a complessi interventi di restauro.

“Come è successo per le altre realtà che hanno visto rafforzata la loro autonomia sono sicuro che anche per il Munda - Museo Nazionale d’Abruzzo s’innescherà un percorso virtuoso che contribuirà alla crescita e allo sviluppo del territorio, facendone un importante attrattore culturale e turistico. La rinascita de L’Aquila passa anche dalla cultura”. Così il Ministro Franceschini, che aggiunge: “l’autonomia funziona, in questi anni ha portato sicuramente maggiori visitatori, ma è stata soprattutto un ottimo strumento per modernizzare i musei italiani e rafforzare la tutela e la produzione scientifica. I dati parlano chiaro: l’incrocio tra riforma e qualità dei direttori si è dimostrato un mix vincente per il sistema museale italiano”.

I nuovi musei autonomi sono stati scelti in base alla rilevanza dei luoghi e delle collezioni, alle potenzialità di sviluppo, alla distribuzione geografica, agli elementi storico artistici, alla sostenibilità economica, agli impatti sociali sulle comunità. Adesso, come per i primi musei e parchi archeologici oggetto della Riforma del 2014, la selezione del direttore avverrà con bando internazionale: l’avviso sarà pubblicato nei primi mesi del 2020 affinché possano concorrere i maggiori esperti di gestione museale.

Pezzopane (Pd): "Esempio positivo della politica del fare. Grande risultato insieme a nuova Soprintendenza"

"Proseguono i risultati positivi della politica del fare e di questo governo. Ieri il ministro per i Beni e le Attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, ha annunciato che il Munda - Museo Nazionale d'Abruzzo è tra i dieci musei autonomi introdotti dalla riorganizzazione del Mibact. I criteri per la selezione dei nuovi musei autonomi vanno dalla rilevanza dei luoghi e delle collezioni, alle potenzialità di sviluppo e agli impatti sociali sulle comunità. In questo contesto il Munda, per la sua collezione archeologica e di dipinti, sculture medioevali e moderne, testimonia l'identità, la storia e la cultura dell'intera regione. Chiuso dopo il terremoto del 6 aprile 2009 e riaperto il 19 dicembre 2015, il Museo Nazionale d'Abruzzo, in virtù della rafforzata autonomia, saprà cogliere le nuove opportunità che si presentano contribuendo alla crescita culturale-turistica e allo sviluppo del territorio".

Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera. "Inoltre, esprimo ancora la mia soddisfazione perché in Abruzzo ci saranno due direzioni stabili: L'Aquila-Teramo e Pescara-Chieti. La Soprintendenza speciale per il solo cratere non esiste più e viene superata in positivo, rendendo stabile la Sovrintendenza ed estendendo il campo d'intervento sulle due province di L'Aquila e Teramo. Una grande ed importante novità. L'Aquila recupera dunque il suo ruolo ed esce dall'isolamento dopo il triste decennio del sisma. Credo che tutti ne dobbiamo essere soddisfatti, si va apre una fase nuova e con la realizzazione del MAXXI si va a rafforzare una grande possibilità".

Ultima modifica il Mercoledì, 04 Dicembre 2019 13:57

Articoli correlati (da tag)

Chiudi