Stampa questa pagina
Mercoledì, 18 Dicembre 2019 15:27

"Comunicare per proteggere": ecco la app di Protezione civile del Comune

di 

Verrà presentata sabato 21 dicembre, alle ore 10 all'Emiciclo, l'applicazione telefonica "Comunicare per proteggere" voluta dal Comune dell'Aquila.

L'iniziativa, realizzata dall'assessorato all'Ambiente e Protezione Civile nell'ambito del più ampio progetto di comunicazione integrata di protezione civile finanziato con fondi Por Fse Abruzzo 2014/2020, è stato pensato per offrire un mezzo di comunicazione diretto tra l'ente e i cittadini in caso di emergenza.

"La tua sicurezza a portata di mano" è lo slogan scelto che sta ad indicare come il nuovo strumento, scaricabile gratuitamente sugli smartphone da sabato prossimo, sarà sempre nella tasca del cittadino.

"Si tratta di una rivoluzione nel modo di pensare la comunicazione nell'emergenza", le parole dell'assessore all'Ambiente e Protezione Civile del Comune dell'Aquila, Fabrizio Taranta; "una comunicazione immediata con i cittadini per mantenere costantemente alta l'attenzione sui temi di protezione civile. Invitiamo la popolazione a partecipare al convegno di sabato 21 dicembre: è importante conoscere questo nuovo strumento che raccoglie tutte le indicazioni per la sicurezza del cittadino nel comune dell'Aquila".

In sostanza, l'applicazione opererà in diverse direzioni: consentirà una linea diretta tra l'Ente e i cittadini, dedidata alle comunicazioni istituzionali, e permetterà di rendere più fluide le comunicazioni tra i soggetti deputati a gestire le emergenze, per ora limitati al Coc comunale, il centro operativo dell'Ente. Tuttavia, lo strumento ha ulteriori possibilità di sviluppo, se è vero che si sta già pensando di metterlo a disposizione degli altri operatori coinvolti in questi casi, dai Vigili del fuoco all'Esercito, passando per la Prefettura e la Questura.

All'applicazione sono associati alcuni dispositivi, ed in particolare tre totem che verranno installati in città e diversi bicode cui ci si potrà collegare se si sarà scaricata la app. "Così, saremo in grado di gestire sia eventi su larga scala che accadimenti spazialmente limitati" ha aggiunto l'assessore Taranta.

Il convegno del 21 dicembre, moderato dal giornalista Angelo De Nicola, sarà diviso in due parti: nella prima, si discuterà di comunicazione in emergenza con referenti del Dipartimento nazionale di Protezione civile, con il professor Gianluca Ferrini del Geolab di Univaq, con l'ingegner Sergio Basti, il dott. Massimo De Santis, psicologo; nella seconda parte, invece, verrà presentato il progetto "Comunicare per proteggere" con i referenti del Comune dell'Aquila, ed in particolare il dirigente Lucio Nardis e la funzionaria Dina Del Tosto.

Articoli correlati (da tag)