Martedì, 08 Settembre 2020 14:35

Pescina: in scena "Il perdono nutre il mondo. Silone, Dante e la Perdonanza di Celestino V"

di 
Angelo De Nicola Angelo De Nicola

Giovedì 10 settembre, alle ore 18, a Pescina, si terrà l’inaugurazione della casa natia di Ignazio Silone, recuperata alla collettività in via delle Botteghe, a cui parteciperanno il sindaco Stefano Iulianella e il presidente della Fondazione Terzo Pilastro Internazionale, il professore e avvocato Emmanuele Francesco Maria Emanuele.

A seguire, alle ore 18.45, nell’attiguo teatro San Francesco, si terrà lo spettacolo musical-teatrale "Il perdono nutre il mondo. Silone, Dante e la Perdonanza di Celestino V". Sul palco saliranno il giornalista e scrittore Angelo De Nicola (voce narrante), Lorenzo Scolletta (fisarmonica) e Sara Cecala (pianoforte). E' prevista anche la partecipazione straordinaria di Germano D’Aurelio, in arte ‘Nduccio. L’ideazione e la direzione musicale sono di Sara Cecala,

“Vogliamo presentare al pubblico, in una così illustre occasione" affermano Angelo De Nicola e Sara Cecala £l’anteprima abruzzese di questa narrazione musicata, invero già lanciata all’Expo Milano il 18 settembre 2015 conquistando un caloroso plauso, nel segno di Celestino V l’Eremita, «la cui sorte d'un certo tipo di uomo, d'un certo tipo di cristiano, nell'ingranaggio del mondo» nella storia umana e spirituale del Papa del Perdono destò tanto interesse nel nostro amatissimo Silone, proponendo altresì una rilettura in chiave storico - documentale del III Canto dell’Inferno dantesto  di «colui che fece per viltade il gran rifiuto»”.

L’iniziativa, ad ingresso gratuito, sostenuta dalla Fondazione Carispaq e dalla One Group, in collaborazione col Centro Studi Silone, rientra nell’ambito del “gemellaggio” culturale tra la città  patria di Silone e L’Aquila, che ha preso il via lo scorso anno, nel nome della Perdonanza Celestiniana, prima che quest’ultima, nel dicembre 2019, ottenesse Dall’Unesco il riconoscimento di “Patrimonio Immateriale dell’Umanità”.

Per info e contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure 329.3637552

Ultima modifica il Martedì, 08 Settembre 2020 17:56

Articoli correlati (da tag)

Chiudi