Giovedì, 25 Febbraio 2021 12:28

L'Aquila: il Museo interattivo della Perdonanza tra le iniziative per promuovere il territorio a livello turistico

di 
L'Aquila: il Museo interattivo della Perdonanza tra le iniziative per promuovere il territorio a livello turistico Foto d'archivio

Una delibera per individuare gli obiettivi da cogliere nell’ultimo anno di mandato per la promozione turistica della città dell’Aquila; il provvedimento, approvato nei giorni scorsi, è stato presentato stamane in conferenza stampa dal sindaco del capoluogo Pierluigi Biondi e dall’assessora al turismo Fabrizia Aquilio.

“Si riparte dai risultati raggiunti in questi anni”, ha spiegato Aquilio, “su cui calibrare le strategie per i prossimi mesi”; in questo senso, “verrà estesa la diffusione del video promozionale che è stato trasmesso nelle principali stazione ferroviarie del paese con importanti riscontri; l’esperienza dell’info-point di piazza Battaglione Alpini verrà replicata a Fonte Cerreto, con l’auspicio che il punto informativo diventi nevralgico per la fruibilità dell’offerta montana ma anche per la promozione delle attività in città; verrà inoltre potenziato il sito web Quilaquila.it con ulteriori sezioni, una in particolare dedicata ai sapori della città”.

Non solo.

Si investirà sulla segnaletica delle emergenze turistiche, “con 50 segnali che verranno allestiti anche nelle frazioni; inoltre, verranno installati 7 totem in altrettanti luoghi nevralgici della città con le indicazioni di percorsi turistici sfruttando anche i qr-code che rimanderanno al sito internet per ulteriori informazioni sui servizi”.

E poi, c’è l’idea di realizzare entro l’anno un Museo interattivo della Perdonanza in un luogo che, tuttavia, non è stato ancora individuato.

“Punteremo, inoltre, sulla promozione di una offerta dedicata alle famiglie con portatori di handicap offrendo loro servizi che possano accoglierle al meglio, dalle visite specializzate per non vedenti a pacchetti per chi voglia visitare la città nel fine settimana su cui stiamo lavorando con l’associazione Abruzzo autismo onlus”, ha chiarito l’assessora.

“Stiamo lavorando in maniera costante sulla promozione dell’immagine dell’Aquila, nelle due fasi: da un lato, qualificando l’offerta che la città è in grado di offrire e, dall’altro, facendola conoscere”, le parole del sindaco Pierluigi Biondi che ha annunciato che il capoluogo avrà degli spazi gratuiti – verranno allestiti con la collaborazione di Univaq, Gssi e Accademia di Belle arti - alla Biennale delle città del mondo di Favara che, nella prima edizione, ha avuto circa 100 mila visitatori. “Speriamo che L’Aquila possa ritagliarsi lo spazio che ha già dimostrato di poter avere in estate, e riprendere il cammino di rinascita portandolo ad un punto di maturazione importante” ha chiosato Biondi.

Ultima modifica il Giovedì, 25 Febbraio 2021 12:31

Articoli correlati (da tag)

Chiudi