Lunedì, 24 Maggio 2021 16:36

L’Aquila, il 28 maggio l’inaugurazione della sede distaccata del Maxxi

di 
Foto Eleonora Fagnani Foto Eleonora Fagnani

Apre i battenti, dopo il rinvio dovuto all’emergenza Covid dello scorso anno, la sede distaccata del Maxxi all’Aquila. Il museo delle arti del XXI secolo inaugura venerdì prossimo, 28 maggio, con la mostra “Punto di equilibrio. Pensiero spazio luce da Toyo Ito a Ettore Spalletti” alla presenza del ministro dei Beni culturali Dario Franceschini.

Il museo trova spazio all’interno del settecentesco Palazzo Ardinghelli, gioiello del barocco aquilano in piazza Santa Maria Paganica, restaurato dopo il terremoto grazie al sostegno della Federazione Russa, e nasce in collaborazione tra Mibact e Fondazione MAXXI, con Comune di L’Aquila e istituzioni del territorio, allo scopo di creare un luogo di incontro delle aree della cultura contemporanea.

Oltre a Franceschini, venerdì saranno presenti Giovanna Melandri, presidente Fondazione MAXXI, Bartolomeo Pietromarchi, direttore MAXXI L’Aquila, Sergey Razov, ambasciatore della Federazione Russa in Italia, Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo e Pierluigi Biondi, sindaco di L’Aquila. 

Per l’occasione Art Night dedicherà una serata al nuovo museo di Palazzo Ardighelli e al lungo e fecondo rapporto del capoluogo abruzzese con le arti, dalla “piccola Arcadia” - così era soprannominata la città dai pittori napoletani tra il Cinquecento e il Settecento - a Carmelo Bene e Joseph Beuys. A seguire un secondo documentario renderà omaggio a Zaha Hadid, l’archistar autrice dell’iconica sede del MAXXI di Roma. L’appuntamento è per venerdì 28 su Rai 5, a partire dalle 21.15.

Articoli correlati (da tag)

Chiudi