Stampa questa pagina
Venerdì, 01 Ottobre 2021 15:37

Attività culturali Univaq: tra gli ospiti Piccolo, Nori, Bianconi, Pezzali e Frassica

di 

Gli scrittori Francesco Piccolo, Paolo Nori e Valerio Valentini; i cantanti Max Pezzali (883) e Francesco Bianconi (Baustelle) e l’attore Nino Frassica che si racconteranno in una nuova veste, diversa da quella con cui il grande pubblico ha imparato a conoscerli, intervistati da Alessandro Gori (alias Lo Sgargabonzi) in un ciclo di incontri ribattezzati “Dialoghi sulla morte”. E ancora la musica del trio Zavalloni-Mirabassi-Rebaudengo, l’omaggio a Pessoa del duo Regazzo-Proietti, il documentario di Cecilia Fasciani sul centro antiviolenza dell’Aquila, la presentazione del libro di Maya De Leo sulla comunità LGBT, la quarta edizione del festival teatrale “Aria”.

Sono gli appuntamenti del cartellone degli eventi culturali organizzati dall’Università dell’Aquila, che si svolgeranno da oggi, venerdì 1 ottobre, fino al 14 dicembre.

Il programma si compone di due rassegne:Normalità Impossibili”, dedicata alla musica, alla letteratura e al cinema; e la già citata “Aria”, che proporrà invece quattro spettacoli di teatro contemporaneo. L'organizzazione è a cura del professor Gianluigi Simonetti (referente delle attività culturali di ateneo), della professoressa Doriana Legge e di Rosaria Caruso.

A presentare le due manifestazioni, in conferenza stampa, il rettore Univaq Edoardo Alesse; i professori Gianluigi Simonetti, Doriana Legge e Antonio Mecozzi (nominato da poco nuovo prorettore vicario al posto di Simone Gozzano); il direttore generale Pietro Di Benedetto.

“Anche nel 2021, come già lo scorso anno” ha spiegato Simonetti “la pandemia non ferma il cartellone di Univaq, semplicemente lo contrae nell spazio di tre mesi, ricchissimi di serate da non perdere. Abbiamo scelto il titolo “Normalità Impossibili” perché abbiamo capito che per una quotidianità regolare dovremo ancora aspettare, ma soprattutto perché l’arte e la cultura sanno sempre indicarci uno scarto dalla normalità nella quale rischiamo di immobilizzarci. Il programma prevede spettacoli e incontri gratuiti, interessanti e divertenti. Un’occasione concreta di pensiero, discussione e scoperta da fare assieme, immaginando la cultura come lo spazio più vivo e stimolante della società”.

NORMALITÀ IMPOSSIBILI

Si inizia oggi con la presentazione del romanzo Però l’estate non è tutto (La Nave di Teseo) dello scrittore aquilano Valerio Valentini (libreria Colacchi ore 18:30), già vincitore del premio Campiello Opera Prima per Gli ottanta di Camporammaglia (Laterza).

Il 7 ottobre sarà la volta di Francesco Piccolo, scrittore e sceneggiatore, vincitore del Premio Strega 2014 con Il desiderio di essere come tutti, che terrà uno spettacolo dal titolo Momenti trascurabili (che riprende il titolo di uno dei suoi libri più fortunati, Momenti di trascurabile felicità) all’Auditorium del Parco (ore 19).

L’8 ottobre, Alessandro Gori, meglio noto come Lo Sgargabonzi, scrittore, comico e fumettista, intervisterà il cantante e musicista Francesco Bianconi, leader dei Bustelle, nel primo dei tre incontri ribattezzati “Dialoghi sulla morte” (ore 19, Auditorium del Parco).

Il 15 ottobre, alle 18, nell’aula magna “Clementi” del Dipartimento di Scienze Umane (viale Nizza), si terrà la proiezione del documentario Il cammino più lungo, diretto dalla registra aquilana Cecilia Fasciani e dedicato al centro antiviolenza dell’Aquila (saranno presenti anche il professor Alessando Vaccarelli e l’avvocata Simona Giannangeli).

Il 21 ottobre spazio alla musica, con un concerto (organizzato in collaborazione con la società Barattelli) del trio composto da Cristina Zavalloni (voce), Gabriele Mirabassi (clarinetto) e Andrea Rebaudengo (pianoforte), che proporrà un viaggio musicale da Monteverdi ai Beatles (ore 19 Auditorium del Parco). 

Musica ancora protagonista nell’appuntamento del 26 ottobre (ore 19 Auditorium del Parco), nel quale il mezzo soprano Silvia Regazzo e il pianista Claudio Proietti si esibiranno nello spettacolo La musica delle parole, dove le composizioni di Fernando Lopes- Graça vestiranno di note i testi di Fernando Pessoa.

Il 27 ottobre secondo appuntamento dei “Dialoghi sulla morte”: questa volta Lo Sgargabonzi intervisterà il popolare attore Nino Frassica (Auditorium del Parco ore 21).

Il 16 novembre, alle 17, nell’aula magna del Dipartimento di Scienze Umane (viale Nizza), Maya De Leo, docente di storia contemporanea, presenterà il volume Queer. Storia culturale del movimento LGBT (Einaudi).

Gli ultimi due appuntamenti si terranno il 22 e il 26 novembre, entrambi nell’aula magna del Dipartimento di Scienze Umane alle 19. Il 22 novembre, per il terzo e ultimo incontro dei “Dialoghi sulla morte”, Lo Sgargabonzi intervisterà il cantante Max Pezzali, ex leader degli 883, mentre il 26 novembre sarà la volta di Paolo Nori, che presenterà il suo ultimo libro Sanguina ancora. L’incredibile svita di Fedor M. Dostoevskij (Mondadori).

ARIA

La rassegna di teatro “Aria”, curata da Doriana Legge, proporrà quattro appuntamenti dedicati al teatro contemporaneo.

Il 28 ottobre, al Palazzetto dei Nobili (ore 17), andrà in scena lo spettacolo Scavi, ispirato al film Deserto rosso di Antonioni. Un progetto di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini scritto e interpretato da Francesco Alberici, Daria Deflorian e Antonio Tagliarini.

Il 23 novembre, alle 19, nel teatro spazio Nobelperlapace (S. Demetrio Ne’ Vestini), sarà la volta di L’odio è il mio colore preferito ovvero l’Elettra di Sofocle, di e con Cristiana Alfonsetti.

Il 7 dicembre, sempre al Nobelperlapace (ore 19), spazio al “teatro infantile” di Chiara Guidi con Edipo. Una fiaba di magia (con Vito Matera, Francesco Dell’Accio, Francesca Di Serio, Chiara Guidi, Alessandro Bandini). Il giorno prima la stessa Guidi presenterà alla libreria Polarville (ore 18) il libro Interrogare e leggere (edizioni Sete).

Chiuderà la rassegna, il 14 dicembre, ancora al teatro Nobelperlapace (ore 19), lo spettacolo Sorry, boys. Dialoghi su un patto segreto per 12 teste mozze, di e con Marta Cuscunà, una delle più importanti rappresentanti del teatro di figura italiano.

INFO SUGLI SPETTACOLI

Tutti gli appuntamenti sono gratuiti ma per partecipare sono obbligatori green pass e prenotazione. Per prenotarsi si può scrivere all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . 

Ultima modifica il Venerdì, 01 Ottobre 2021 16:08

Articoli correlati (da tag)