Stampa questa pagina
Sabato, 12 Febbraio 2022 09:13

Giornata mondiale delle donne e ragazze in scienza: Draghi e Parisi visiteranno i Laboratori nazionali del Gran Sasso

di 

Il presidente del Consiglio Mario Draghi torna all'Aquila. 

Il prossimo 16 febbraio, accompagnato dal premio Nobel Giorgio Parisi, visiterà i Laboratori nazionali del Gran Sasso: "Voglio unirmi alle celebrazioni per la Giornata mondiale delle donne e ragazze in scienza e per questo mercoledì sarò con il premio Nobel, Giorgio Parisi, al Laboratorio nazionale del Gran Sasso per incontrare le tante lavoratrici e ringraziarle per l'impegno", ha annunciato Draghi a margine della conferenza stampa sulla riforma della giustizia.

Draghi torna all'Aquila a pochi mesi dalla inaugurazione del Parco della Memoria, in occasione del dodicesimo anniversario del terremoto 2009.

Ancora non si conoscono i dettagli della visita: Draghi e Parisi saranno accolti dal direttore dei Laboratori, Ezio Previtali, e dal presidente dell'Infn, Antonio Zoccoli

Equità e inclusione: sono questi i cardini per rompere i pregiudizi e gli ostacoli all'origine del divario che ancora esiste nel mondo della ricerca, dove gli uomini sono ancora in netta maggioranza. Superare il divario è l'obiettivo che sette anni fa ha portato l'Organizzazione delle Nazioni Unite a istituire, l'11 febbraio, la Giornata mondiale delle donne e delle ragazze nella scienza.

E' altrettanto importante superare i condizionamenti sociali che ancora allontanano tante ragazze dagli studi scientifici. Sebbene stia progressivamente aumentando il numero delle ricercatrici, oggi come nel 2015 la parità di genere nel mondo della ricerca è un obiettivo che richiede molto lavoro.

Ancora oggi, rileva l'Onu sul sito dedicato alla Giornata, le donne sono il 33,3% dei ricercatori e sono presenti solo per il 12% nelle Accademie scientifiche. E' una disparità che si prospetta anche nel futuro, considerando quanto poco le donne siano rappresentare in settori emergenti, come l'intelligenza artificiale, dove solo un professionista su cinque (22%) è una donna, e sono ancora poche le donne che si laureano in ingegneria ( 28%) e in informatica (40%).

E' un problema diffuso anche in Italia, dove solo il 16% delle ragazze si laurea in facoltà scientifiche contro il 37% dei ragazzi.

Centinaia gli eventi organizzati in questi giorni: gli atenei aquilani hanno promosso un incontro tra il pubblico e volti noti della scienza al femminile, ricercatrici che si sono distinte nei loro specifici settori - fisica delle particelle, cambiamenti climatici, divulgazione della scienza. A raccontare le loro esperienze, ieri mattina presso l’auditorium dell’edificio Alan Turing, nel polo di Coppito dell'Università degli Studi dell’Aquila, sono state Lucia Votano, già Direttrice dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN, Serena Giacomin, climatologa, presidente del Network Italiano degli studi sul Clima, esperta di cambiamenti climatici e meteorologia per le reti Mediaset e DeAgostini, vincitrice del Premio Donna Ambiente 2021, Giuliana Galati, fisica delle particelle, divulgatrice, membro del CICAP Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze, presentatrice di SuperQuark+ su RaiPlay, ideatrice e conduttrice del podcast Scientificast.

Il punto sulla parità di genere in ambito scientifico e nelle società moderne - tra luoghi comuni, linguaggi sessisti e discriminazioni storiche - è stato fatto da Lorenzo Gasparrini, dottore di ricerca in Filosofia Estetica, formatore femminista, autore di libri di attivismo politico antisessista.

L’appuntamento era rivolto, principalmente ma non solo, alle scuole, perché ragazze e ragazzi potessero cogliere il fascino della scienza e del progresso della conoscenza, come un cammino comune in cui tutti possono dare il proprio contributo. L’evento rientra tra le azioni promosse dai CUG Comitati Unici di Garanzia del GSSI e dell'Università degli Studi dell'Aquila ed è stato organizzato da Chiara Badia, Elisabetta Baracchini, Denise Boncioli, Claudia Bussani, Francesca Caroccia, Martina Dal Molin, Natalia Di Marco, Carmelo Evoli, Mariateresa Gammone, Francesco Giansanti, Rosa Petrera, Manuela Ricci, Francesco Salamida.

Ultima modifica il Martedì, 15 Febbraio 2022 12:49

Articoli correlati (da tag)