Stampa questa pagina
Giovedì, 14 Agosto 2014 11:29

Cantieri dell'Immaginario, successo per la III edizione: oltre 11mila presenze

di 

Con lo straordinario concerto di Dee Dee Bridgewater si è conclusa la terza edizione de "I Cantieri dell’Immaginario", che si è svolta a L’Aquila dal 14 luglio al 13 agosto.

Oltre 11mila le presenze registrate quest’anno nel corso delle 27 serate di programmazione. Ventiquattro gli spettacoli in cartellone, di cui 20 produzioni e creazioni artistiche appositamente ideate per I Cantieri dell’Immaginario, 299 artisti impegnati in scena, 81 partecipanti ai laboratori artistici.

Cifre che l’assessora alla cultura Betty Leone e il coordinatore Antonio Massena commentano con soddisfazione, parlando di bilancio positivo: “L’Aquila si conferma città di cultura e lo fa anche attraverso I Cantieri dell’Immaginario, una rassegna che è entrata nel cuore degli aquilani - ha commentato l’assessora Leone - Quest’anno il cartellone è stato davvero straordinario e di grande qualità. Un mese ininterrotto di spettacoli, che il pubblico aquilano, e non, ha seguito con l’entusiasmo e la partecipazione di sempre, a testimonianza di come l’evento sia ormai consolidato e apprezzato. L’edizione di quest’anno è stata particolarmente significativa, perché abbiamo potuto riaprire alla città luoghi appena ristrutturati come alcuni palazzi storici e la fontana delle 99 cannelle. L’idea della promozione culturale come elemento su cui investire per la rinascita sociale della città è stata una scelta che ha premiato, come ha premiato l’intuizione di allestire un cartellone di eventi eterogenei, a cui partecipassero le istituzioni che all’Aquila fanno cultura. Novità assoluta di questa terza edizione è stato il premio per i giovani esordienti, che ha dato la possibilità ai giovani di potersi esprimere ed esibirsi sul palcoscenico aquilano”.

“L’edizione 2014 si è caratterizzata per una maggiore attenzione verso i giovani artisti - ha ribadito Antonio Massena - e per l’utilizzo di location diverse e inaspettate, che hanno ospitato, come negli anni precedenti, maestri della scena di rilievo nazionale e internazionale. Le piazze gremite di spettatori hanno confermato la validità della formula progettuale, in grado di far confluire le più diverse forze artistiche in una kermesse studiata appositamente per L'Aquila - con l'intento di rivitalizzarne il tessuto sociale e culturale - ma amata anche da turisti e visitatori”.


Numeri e dati de I Cantieri dell’Immaginario:


LE ISTITUZIONI COINVOLTE:
Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, I Solisti Aquilani, Istituzione Sinfonica Abruzzese, Gruppo E-Motion, Teatro Stabile d’Abruzzo, L’Uovo Teatro Stabile di Innovazione, Teatro Zeta, Associazione Arti e Spettacolo.

GLI SPETTACOLI:
24 spettacoli ed eventi programmati (concerti, spettacoli teatrali, jazz, teatro/danza, teatro/musicale, performance, ecc.)
20 produzioni e creazioni artistiche ideate per “I Cantieri dell’Immaginario”
27 giornate di spettacoli (eventi e repliche)
110 giornate totali di attività: (giornate spettacoli+ giorni laboratori*)
93 personale tecnico ed organizzativo impiegato:
11.000 presenze di spettatori

I LUOGHI DEGLI SPETTACOLI:
Piazza Santa Margherita, Piazza Angioina,
Fontana delle 99 cannelle,
Palazzo Cappa, Palazzo Cappa-Camponeschi, Palazzo Paone (di recente aperti al pubblico)
Palazzetto dei Nobili, Auditorium del Parco, Ridotto del Teatro Comunale,
Parco del Castello (Viale delle medaglie d’Oro);
Chiesa Santa Maria alla Torretta

GLI ARTISTI:
299 gli artisti impegnati nel progetto, singolarmente, in gruppo, in orchestra, in ensemble e gli allievi dei laboratori e del Conservatorio,

I LABORATORI:
5 laboratori
83 giorni di attività laboratoriale*;
81 partecipanti ai laboratori
1.412 presenze totali ai laboratori

LE MOSTRE:
“Senza Posa” , di Luigi Baglione, a cura del TSA e dell’Associazione Casuentum Onlus

il SITO:
19.733 visualizzazioni di pagina dal 14 luglio al 13 agosto
5.666 utenti (il 66, 3% nuovi visitatori, il 33,7% vecchi utenti)
Il sito quest’anno si è dotato anche di una versione mobile, con la georeferenziazione dei luoghi, che ha aumentato notevolmente la navigazione degli utenti dagli smartphone

CANALE YOUTUBE:
L’attivazione di un canale Youtube, integrato con il sito, ha portato ulteriori utenti a conoscere I Cantieri dell’Immaginario (1.944 visualizzazioni)

FACEBOOK:
Da 500 “like” del 2013 agli attuali 1.117 ( più che raddoppiati)

LE COLLABORAZIONI:
Conservatorio di Musica “A. Casella” – L’Aquila
CSC – Scuola Nazionale di Cinema – Sede Abruzzo
Accademia delle belle Arti

Ultima modifica il Giovedì, 14 Agosto 2014 11:54

Articoli correlati (da tag)