Mercoledì, 10 Dicembre 2014 14:45

Arte: Michelangelo Pistoletto incontra gli studenti del liceo Bafile

di 
Michelangelo Pistoletto al liceo Bafile Michelangelo Pistoletto al liceo Bafile

Continua il rapporto tra Michelangelo Pistoletto e L’Aquila, avviato con la IV edizione di RE_PLACE, la città si illumina di “nuovo” che ha visto protagonista l’artista biellese nella grande performance Il Terzo Paradiso – l’ACquila presso l’Auditorium del Parco il 10 aprile 2014, organizzata da AMA Associazione Amici dei Musei d’Abruzzo e la rivista MU6, in collaborazione con Cittadellarte - Fondazione Pistoletto, RAM radioartemobile, Artivazione e Università degli Studi dell’Aquila, il contributo di Fondazione Carispaq, BPER Banca popolare dell’Emilia Romagna, Accademia Belle Arti L’Aquila, ANCE L’Aquila e il patrocinio del Comune dell’Aquila.

Dopo la performance, alla quale hanno partecipato centinaia di aquilani di tutte le età, l’Università degli Studi dell’Aquila ha chiesto di assumere il messaggio di rinascita proprio del Terzo Paradiso e ha basato tutta la sua campagna di comunicazione per l’Anno Accademico 2014-2015 sul simbolo e le immagini della performance Il Terzo Paradiso – l’ACquila.

Questa mattina Pistoletto ha incontrato gli studenti dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore “Andrea Bafile” (Liceo Scientifico e Liceo Artistico) presso l’aula magna dell’Istituto.

Negli spazi della scuola che accolgono la Collezione Permanente di Arte Contemporanea, sono state installate una rappresentazione di un'icona dell'Arte Povera, una delle opere più note di Pistoletto, la Venere degli stracci. L'artista ha messo a disposizione una raffigurazione della Venere Callipigia in scala gigante, e la Mela del Terzo Paradiso, un’opera in fil di ferro e rete metallica dedicata alla Mela reintegrata, alla cui installazione hanno collaborato anche gfli studenti.

Il Terzo Paradiso è una riconfigurazione del segno matematico dell'infinito. Con il “Nuovo Segno d’Infinito” si disegnano tre cerchi: i due cerchi opposti significano natura e artificio, quello centrale è la congiunzione dei due e rappresenta il grembo generativo del Terzo Paradiso.

La Mela reintegrata, invece, rappresenta l’obiettivo del Terzo Paradiso, la ricongiunzione tra la sfera artificiale e la sfera naturale, quest’ultima morsa e aggredita dall’uomo in secoli di sfruttamento sconsiderato.

La Venere degli stracci rimarrà esposta presso l’Istituto fino al 31 gennaio 2015, la Mela del Terzo Paradiso entrerà a far parte della Collezione permanente della scuola.

In questo modo tutti i cittadini aquilani (e non) potranno entrare nell’atrio dell’Istituto - in orario scolastico - e visitare le due installazioni.


Al termine dell’incontro Michelangelo Pistoletto ha inciso su una pianella, preparata dalla docente del Liceo Artistico Lucia Amiano, il simbolo di Terzo Paradiso augurando così ancora una volta la rinascita della città.


Info

Associazione Amici dei Musei d’Abruzzo e MU6 337661865 / 3478138091. Istituto Statale di Istruzione Superiore “Andrea Bafile” 0862 410212.

Articoli correlati (da tag)

Chiudi