Economia

Ridurre drasticamente le tasse sul lavoro e rilanciare la politica industriale: è questa la ricetta per uscire dalla crisi proposta stamane dalla Uiltec, il ramo del sindacato di Luigi Angeletti che si occupa di tessile, energia e chimica. E' necessario affrontare questi due temi "per uscire dalla spirale di una disoccupazione sempre più diffusa, una costante dell’Italia”, ha affermato il Segretario nazionale Uiltec, Paolo Pirani, ricordando che, secondo i dati Inps, tra il 2012 e il 2013 in Abruzzo c’è…
Si aprono oggi, per chiudersi il prossimo 15 ottobre, i termini per la presentazione delle domande di partecipazione al progetto “Leggo, Scrivo, Lavoro”, finanziato dalla Regione Abruzzo attraverso il Fondo Sociale Europeo. Il bando è dedicato agli immigrati extracomunitari della provincia dell’Aquila con l’obiettivo di favorirne l’inserimento lavorativo attraverso un percorso lungo 15 mesi che alternerà fasi di orientamento, formazione, matching lavorativo, fino a quella ultima di work-experience che prevede una reale occupazione in aziende del territorio. Promotore del progetto…
In questi giorni è tornata attuale la necessità di una battaglia per garantire la certezza di risorse per la ricostruzione, che la Cgil condivide e sosterrà anche con una mobilitazione. Insieme a questa battaglia sacrosanta dobbiamo registrare però un incomprensibile ritardo sull’utilizzo degli ormai famosi 100 milioni deliberati a dicembre 2012 per il rilancio delle attività economiche, frutto di una rivendicazione delle organizzazioni sindacali del territorio. Vogliamo ricordare infatti che l’allora ministro per la coesione territoriale, Fabrizio Barca, emanò un decreto…
Il Cresa, Centro Studi Regionale delle Camere di Commercio abruzzesi, ha reso noti i risultati delle indagini congiunturali condotte sui settori edile (1° semestre 2013) e manifatturiero (2° trimestre 2013). “I dati”, hanno detto Francesco Prosperococco e Lorenzo Santilli, rispettivamente direttore e presidente dell'istituto di ricerca, “confermano il perdurare di una situazione di grave crisi”: nel manifatturiero diminuiscono produzione, fatturato, ordini ed esportazioni mentre nell'edilizia emerge “uno stato di sofferenza profonda che riguarda le piccole e medie imprese, reso evidente…
Non c'è pace per il laboratorio di ricerca e sviluppo della Intecs-Technolabs che, dopo i 30 licenziamenti di qualche mese fa e il contratto di solidarietà, è ancora alle prese con un futuro incerto. I vertici aziendali nell'incontro con le Rsu hanno evidenziato la sofferenza del gruppo e, in particolare, del sito aquilano. Se a livello nazionale Intecs ha uno scarico di 21 lavoratori sui 430 complessivi, a L'Aquila si è arrivati al 55% della forza lavoro: in altre parole,…
Chiudi