Economia

"Programmare subito i 73 milioni di euro di fondi Restar per le imprese del cratere sismico 2009, in cui sono ricompresi 56 comuni. L'80 per cento delle partite Iva è concentrato nell'aquilano. Questo dà la misura di quanto, il nostro territorio, in una fase di emergenza sanitaria ed economica così pesante, a livello mondiale, e con il rischio di recessione, necessiti di risorse spendibili per affrontare il prossimo futuro". La richiesta arriva da Ezio Rainaldi, delegato alla ricostruzione di Confindustria…
Al via il bando promosso da Invitalia, l'Agenzia nazionale per lo sviluppo, per la produzione e la fornitura di dispositivi medici e di Dispositivi di protezione individuale (DPI) per il contenimento e il contrasto dell'emergenza epidemiologica COVID-19. L'agevolazione rientra nel "CuraItalia Incentivi" ed ha una dotazione finanziaria di 50 milioni di euro. Le domande possono essere presentate, esclusivamente on line, a partire da domani, 26 marzo, alle ore 12. A comunicarlo è Confindustria L'Aquila Abruzzo Interno. "Gli incentivi", spiegano il…
“Dieci milioni di euro a sostegno delle micro, piccole e medie imprese dell’area del cratere attraverso il programma di sviluppo 'Restart', sono stati deliberati durante la seduta di ieri, martedì 24 marzo, della Giunta regionale”. Lo annunciano l’assessore alle Aree interne e Restart, Guido Quintino Liris e l'assessore alle Attività Produttive, Mauro Febbo che spiegano come “in questa fase di grave emergenza, che va ad acuire i disagi causati dal terremoto, abbiamo ritenuto necessario rendere disponibili da subito strumenti finanziari…
Tutto chiuso, anzi no. A tre giorni dall’approvazione del Dpcm che ha imposto la serrata di molti settori produttivi, all’Aquila sono ancora molte le aziende che proseguono la propria attività. Il che vuol dire che ci sono ancora molte centinaia di persone che ogni giorno escono di casa e si spostano per recarsi sul posto di lavoro. A rimanere aperti e operativi non sono solo gli stabilimenti del settore farmaceutico, i call center, le industrie del petrolchimico e le aziende…
Il Decreto del 22 marzo 2020 del Presidente del Consiglio Conte prevede lo stop per tutte le aziende metalmeccaniche che non operano in settori strategici per il superamento dell’emergenza Coronavirus. In provincia dell'Aquila ci sono aziende che si sono subito attenute a tali disposizioni ed hanno immediatamente fermato le attività, altre, invece, utilizzando interpretazioni impropriamente estensive di alcuni commi del decreto, stanno di fatto continuando con le produzioni in maniera ordinaria. Per queste ragioni, FIM-CISL e FIOM-CGIL provinciali hanno inviato…
Pagina 4 di 234
Chiudi