Economia

"In spregio al fatto che oggi si annoverano almeno 5 Regioni e circa 15 Provincie 'virtuose' (tra cui la nostra) che registrano, da giorni, un contagio 0, il DPCM uscito ieri in pompa magna ha ancora una volta stabilito che l’Italia tutta deve adeguarsi alla velocità della Lombardia. Il fatto che L’Aquila città sia da oltre 2 settimane senza contagi, che l’intera Provincia ne conti una percentuale decisamente inferiore allo 0,2% indicato come soglia minima, non sarà sufficiente per consentirci…
Sospensione e riduzione di tasse e tributi locali fino al 31 dicembre, saldo dei debiti residui dell’amministrazione comunale verso le attività ricettive, chiarimenti sul soggiorno delle maestranze e dei professionisti nelle strutture ricettive cittadine quando sarà terminato il lockdown. Sono alcune delle richieste contenute nella lettera che Federalberghi Confcommercio L'Aquila ha inviato al sindaco Pierluigi Biondi per richiamare l'attenzione sulla "drammatica situazione in cui versa il settore del turismo, tra i più colpiti dalla pandemia". "La quasi totalità delle strutture…
L'Abruzzo anticipa una parte della 'fase 2' dell'emergenza coronavirus e riparte dalla tradizionale pasta alla chitarra, dai ravioli e dalle pizze. Il governatore Marco Marsilio ha infatti firmato un'ordinanza che, da stamane e fino al 3 maggio, permette di fatto la riapertura delle cucine di ristoranti e gastronomie, ma solo per la vendita per asporto. Il provvedimento consente, anche nei giorni festivi, "la vendita di cibo da asporto da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e da parte delle…
Non bastassero i ritardi nella erogazione dei buoni spesa, in altri comuni si è riusciti a distribuirli prima di Pasqua, non bastassero i criteri più che discutibili decisi dalla Giunta che, di fatto, hanno portato a diversi ricorsi - il primo già accolto dal Tar - che potrebbero esporre l'Ente a risarcimenti per gli esclusi, la Fida Confcommercio ha inteso esprimere "totale disappunto" per la decisione dell'assessorato alle Politiche sociali di "affidare a REPAS l’emissione dei contributi in favore delle famiglie…
"In questa fase di emergenza sanitaria a cui è conseguita una grave crisi occupazionale ed economica si è palesata tutta l’inadeguatezza dell’Assessore al lavoro della Regione Abruzzo, a cui era demandata, per legge dello Stato, che ne garantisce la necessaria copertura economica, la competenza sugli ammortizzatori sociali e, nello specifico, sulla cassa integrazione in deroga". Ad affermarlo, in una nota, è il segretario provinciale della Cgil L'Aquila Francesco Marrelli. "Infatti, la Regione Abruzzo è stata tra le ultime in Italia…
Chiudi