Stampa questa pagina
Lunedì, 06 Maggio 2019 16:54

Febbo: "Redigere il Piano regionale della rete del commercio". Stop a grande distribuzione

di 

“Redigere immediatamente il Piano regionale di programmazione della rete distributiva del Commercio, definire i nuovi criteri di pianificazione territoriale e urbanistica riferiti al settore commerciale e quindi stabilire anche le modalità per l’insediamento delle attività al fine di rendere omogenei ed uniformare gli interventi di programmazione comunale”.

A margine della riunione della Giunta regionale, su proposta dell’Assessore regionale alle Attività Produttive Mauro Febbo si è deliberato con apposito atto l’incarico per la redazione del Piano. “E’ indispensabile – ha spiegato Febbo – che l’Abruzzo possa avere in tempi certi e ragionevoli uno strumento fondamentale, strategico e indispensabile qual è il Piano regionale di programmazione del Commercio. Con il nuovo Piano bisogna cogliere l’obiettivo di aprire una nuova fase per il settore del Commercio ed invertire la rotta attraverso una risposta concreta agli operatori del settore, soprattutto accogliendo le esigenze dei piccoli commercianti e mettere un freno alla crescita smisurata, a seguito della liberalizzazione della Legge Bersani, delle grandi superfici di vendita nella nostra regione. Per questo motivo, ed altri, avvieremo un serio confronto con le varie realtà affinché i singoli Comuni possano adottane atti di programmazione, criteri e modalità per la pianificazione delle attività commerciali al fine di rendere omogenei ed uniformare gli interventi di programmazione comunale. Quindi è urgente approvare il provvedimento per dare una risposta concreta ad un settore che oggi soffre più di altri gli effetti della crisi economica".

Il Piano suddividerà il territorio della Regione Abruzzo in ambiti territoriali allo scopo di consentire la razionalizzazione e la modernizzazione della rete distributiva così da assicurare la qualità dei servizi da rendere ai consumatori e la qualità della vita della popolazione, nonché la migliore produttività del sistema. Per avviare questo nuovo processo di programmazione, la Regione ha chiesto la collaborazione, a titolo gratuito, dell’Arch. Antonio Sorgi viste le sue specifiche esperienze professionali in pianificazione urbanistica e territoriale.

Nello specifico l’Arch. Sorgi, dirigente di ruolo della Regione Abruzzo attualmente in distacco, "ha avuto ampie e importanti esperienze lavorative come Direttore Regionale, progettazione e redattore di diversi Piano regolatori di città importanti, redattore del Piano Regionale Paesistico e diversi incarichi su progetti comunitari e con le amministrazioni pubbliche. Pertanto - ha concluso Febbo – dopo quanto approvato oggi in Giunta ho dato mandato di notificare immediatamente il provvedimento di incarico all’Arch. Sorgi affinché possa essere subito operativo e lavorare e redigere il nuovo Piano Commercio che vede protagonisti tutti gli Enti locali e le Organizzazioni Professionali ”.

Articoli correlati (da tag)