Stampa questa pagina
Venerdì, 10 Settembre 2021 09:03

Riello di Cepagatti, 75 licenziamenti. Cuperlo: "Si delocalizza per puro profitto"

di 

Carrier corporation è una multinazionale che, nel 2017, ha rilevato una parte del gruppo Riello fondato a Legnago nel 1922.

La nuova proprietà ha comunicato ai 90 lavoratori della sede di Cepagatti, vicino Pescara, la decisione di procedere al loro licenziamento dopo 75 giorni dall’avvenuto annuncio. Solamente i 19 lavoratori occupati nel settore ricerca e sviluppo hanno saputo che saranno trasferiti in una sede diversa (Lecco).

Intenzione della corporation è il trasferimento della produzione in Polonia dove otterrebbe una riduzione del costo del lavoro pari al 20 per cento.

Un caso che ha assunto rilevanza nazionale: "esempio più classico non si può trovare di cosa vuol dire delocalizzare seguendo logiche di puro profitto e prescindendo da qualità della produzione, preparazione e professionalità degli operai, rispetto (Sì, anche rispetto) del territorio dove quell’industria ha trovato il proprio insediamento per un tempo più o meno lungo fruendo di agevolazioni, servizi e spesso trasferimenti e sostegni" le parole di Gianni Cuperlo, presidente della Fondazione Pd.

"Il governo sta mettendo a punto le nuove regole per evitare processi di delocalizzazione analoghi a questo, incentivando chi sceglie di rimanere e investire in realtà di crisi. Nell’immediato, come ovvio, si tratta di attivare tutte le procedure per gli ammortizzatori".

Sull’altro fronte, aggiunge Cuperlo, "bisogna riproporre nel quadro del programma del 'governo dei migliori' un taglio del cuneo fiscale (quel che si direbbe 'tagliare la testa al toro') dal momento che torna a essere questione più che urgente se vogliamo preservare posti di lavoro oggi a rischio di dumping. Come al solito la domanda da rivolgere all’Europa è se oltre a liberarsi 'dall’ingombro' di nuovi profughi ai suoi confini non pensa sia tempo di colpire l'idea che multinazionali di varia estrazione proseguano a fare shopping su e giù per il continente". 

Articoli correlati (da tag)