Giovedì, 23 Maggio 2013 15:51

Nasce L'AIK: competività e coesione sociale per il territorio

di 
Un momento della presentazione Un momento della presentazione

"L’AIK è un nuovo progetto di impresa che ha l’obiettivo di migliorare il business delle aziende che gli hanno dato vita, ma anche la competitività e la coesione sociale delle nostre provincia e regione". A dirlo è Gennaro Tornincasa, presidente di L’AIK, L’Aquila International Knowledge, neonata rete di imprese di cui fanno parte Territorio Sociale, Arti Grafiche Aquilane, DGPromotion, K_Shift e Smile Abruzzo, tutte aziende operanti nel ramo dei servizi.

Ieri sera i rappresentanti di L’AIK hanno salutato gli ospiti intervenuti al vernissage di lancio, che ha avuto luogo presso il Muspac, museo sperimentale d’arte contemporanea, dell’Aquila. Gli imprenditori hanno incontrato colleghi, rappresentanti delle istituzioni e delle organizzazioni sindacali e politici. Presente anche il probabile candidato del centro sinistra alle prossime elezioni regionali Luciano D’Alfonso.

La rete è stata formalmente sottoscritta lo scorso 18 aprile, ma in realtà il percorso di lavoro per la sua costituzione era iniziato già nel 2011. L’AIK nasce anche grazie a un contributo finanziario ricevuto dai lavoratori e dalle imprese italiane che avevano versato parte dei salari e dei ricavi di azienda in un fondo appositamente creato da Confindustria, CGIL, CISL e UIL per sostenere la ripresa produttiva e occupazionale dell’Aquila dopo il sisma del 9 aprile 2009.

Il contributo, di 240mila euro, unito al cofinanziamento al 50% delle cinque imprese, ha consentito a L’AIK di assumere dallo scorso anno 4 giovani laureati esperti di internazionalizzazione ed europrogettazione: Federica Tomassoni, Emiliana Contestabile, Valerio Mancini e Fabio Ruggeri.

Le reti di imprese sono disciplinate, nell’ordinamento italiano, dalla legge 33 del 2009. Il contratto di rete è uno strumento giuridico-economico pensato soprattutto per le piccole e medie imprese che, attraverso la cooperazione e l’integrazione di saperi e ricchezza, hanno la possibilità di raggiungere obiettivi di sviluppo superiori a quelli che riuscirebbero a perseguire agendo come singoli.

Secondo il Centro Studi Unioncamere tra il 2010 e il 2012 sono stati stipulati, in Italia, poco meno di 500 contratti di rete. Oltre a L’AIK, all’Aquila sono nate, di recente, altre due reti di impresa: CIAO e Rete Impresa L’Aquila.

Ultima modifica il Giovedì, 23 Maggio 2013 16:02

Articoli correlati (da tag)

Chiudi