Quattromila persone (secondo gli organizzatori, in realtà molte meno) hanno preso parte, questa mattina, alla manifestazione regionale unitaria di Cgil, Cisl e Uil che si è tenuta all'Aquila. I sindacati confederali abruzzesi hanno scelto il centro storico del capoluogo, assurto a simbolo di un Paese in declino, per parlare di ricostruzione, lavoro e sociale. Gli stessi temi che saranno al centro della mobilitazione nazionale che ci sarà il 22 giugno a Roma.

L’intesa è stata raggiunta. Da lunedi 6 maggio, e fino alla fine del 2013, 98 lavoratori di Abruzzo Engineering, in cassa integrazione in deroga, torneranno al lavoro: 50 tra loro…
Pagina 11 di 11
Chiudi