Le foto del giorno

Martedì, 09 Settembre 2014 17:22

Martedì 9 settembre #2

di

L'AQUILA - Sembra letteralmente insabbiato, ma è stato semplicemente staccato dal muro. Parliamo del logo adesivo della Carispaq, storico marchio dell'istituto di credito aquilano, come noto acquisito recentemente dall'emiliana Bper. In giro per L'Aquila è sempre più raro trovare il marchio della Cassa di Risparmio, che una volta riempiva gli spazi pubblicitari, fino addirittura a sponsorizzare il tabellone luminoso dello stadio comunale "Tommaso Fattori". In questi giorni, i rumors si rincorrono su un possibile spostamento della direzione territoriale della stessa Bper dall'Aquila a Lanciano.

La foto, scattata da Francesco Colantoni, testimonia uno degli ultimi adesivi rimossi dal personale della banca, su un bancomat nei pressi dell'Hotel Amiternum, sulla SS 17. (m. fo.)

Martedì, 09 Settembre 2014 12:35

Martedì 9 settembre

di

L'AQUILA - Dietro la chiesa di San Silvestro all'Aquila, nei pressi di Viale Duca degli Abruzzi, in questi giorni c'è un consistente movimento di mezzi di cantiere. E' l'insediamento dell'area di cantiere per la realizzazione di nuovi sottoservizi, l'opera pubblica più grande del post-sisma, che dovrebbe partire a breve. Il condizionale è d'obbligo, perché l'avvio del cantiere per i sottoservizi del centro storico aquilano è già stato rinviato, e lo stesso presidente della municipalizzata Gran Sasso Acqua (la stazione appaltante) Americo Di Benedetto, ha dichiarato a NewsTown che i lavori sarebbero partiti i primi giorni di settembre.

Lunedì, 08 Settembre 2014 10:42

Lunedì 8 settembre

di

L'AQUILA - Stamane, durante il consiglio comunale, alcuni membri dell'Ordine degli avvocati dell'Aquila si sono seduti sul banchi dei consiglieri. Sono stati interrotti i lavori: "Serve un segnale forte", ha sottolineato il presidente del consiglio Carlo Benedetti, anch'egli avvocato. L'assise è unita nel rispondere al voto del consiglio comunale di Pescara, che ha deliberato la richiesta di spostamento della Corte d'Appello dall'Aquila alla città adriatica.

Sabato, 06 Settembre 2014 15:35

Sabato 6 settembre

di

L'AQUILA - Ieri sera in Piazza Duomo la serata inaugurativa del "Premio Città dell'Aquila", che vede l'organizzazione di una tre giorni di eventi nel capoluogo abruzzese. Alla premiazione solenne, sul mastondico palco allestito nella piazza e sotto i riflettori di una diretta Rai, sono stati pochissimi gli aquilani che hanno assistito dal vivo. Come è possibile vedere nella foto - scattata a manifestazione già iniziata - la maggior parte delle sedie installate in Piazza Duomo sono rimaste vuote. Una cinquantina le persone presenti all'evento, almeno nella parte iniziale della cerimonia. Sono stati premiati, tra gli altri, il giornalista di Sky Emilio Carelli, il direttore di Rai Due Angelo Teodoli e Nathalie Dompé, dirigente dell'omonima azienda farmaceutica. Premiato anche il giornalista aquilano Bruno Vespa, che ha ricevuto il vessillo di fronte a una piazza vuota di persone e piene di telecamere. Uno scenario che ha ricordato una tipica scenografia del post-sisma: l'assenza di gente in centro storico, a fronte di numerose dirette televisive faroniche e degne delle migliori fiction tv.

Chissà se a Vespa, alla luce del recente crollo di un balcone in un'area del Progetto Case aquilano, è venuta in mente l'ormai celebre frase [almeno per parte della comunità] "Allora volevate i container?", da lui pronunciata ripetutamente e ossessivamente durante una diretta di Porta a Porta nel 2010, al fine di zittire e chiudere il collegamento con alcuni cittadini che criticavano il governo Berlusconi e il Progetto Case, proponendo soluzioni di edilizia temporanea alternativa.

Sicuramente quella frase la ricordano molti aquilani, che accolgono ogni volta più freddamente il noto volto Rai. (m. fo.)

Venerdì, 05 Settembre 2014 17:05

Venerdì 5 settembre

di

La rettrice dell'Università degli Studi dell’Aquila, Paola Inverardi, ha visitato la sede dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere. Ad accoglierla il Titolare dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere, Paolo Esposito, e il personale USRC.

Durante l’incontro è stato presentato il modello di Governance e di gestione dei processi di ricostruzione dei Comuni del cratere e fuori cratere.

Giovedì, 04 Settembre 2014 15:59

Giovedì 4 settembre

di

In seguito al crollo del balcone nel progetto Case di Cese di Preturo, il sindaco dell'Aquila Massimo Cialente ha deciso di vietare, per precauzione, di affacciarsi dai balconi di 22 palazzine situate in altre new tow. Il divieto riguarda tutti gli edifici realizzati dalla stessa impresa di costruzione, la ATI Iter/sle/Vitale.
La foto (un fotomontaggio realizzato dal fotografo Raniero Pizzi) vuole essere una riflessione sarcastica sull'ordinanza emessa dal sindaco.

Mercoledì, 03 Settembre 2014 15:40

Mercoledì 3 settembre

di

L'AQUILA - E' il day after a Cese di Preturo. Nella palazzina del Progetto Case, dove ieri è clamorosamente crollato un balcone, le macerie sono state rimosse. La palazzina è stata dichiarata inagibile e nei prossimi giorni gli inquilini saranno trasferiti in altri alloggi nelle 19 aree delle cosiddette new town. Sono diversi i giornalisti delle testate nazionali che sono accorsi oggi per ascoltare gli umori degli inquilini e immortalare la finestra senza balcone. Tra di loro, anche Romolo Sticchi del Tg3, attento da sempre al post-sisma aquilano, e una troupe di Rai News24, che ha effettuato una diretta intorno alle 14. (m. fo.)

Martedì, 02 Settembre 2014 11:41

Martedì 2 settembre #2

di

Eccolo Campo Imperatore il giorno dopo il ciclone 'Elettra', arrivato dal Nord Europa insieme a un forte vento boreale che si è scatenato per tutta la notte. Dopo quella del Franchetti, la foto di Adelindo Paulucci mostra una sottile coltre di neve anche ai piedi del Corno Grande, non scontata per essere il 2 settembre. Sarà una grande stagione invernale per il Gran Sasso? 

Martedì, 02 Settembre 2014 11:11

Martedì 2 settembre

di

Spuntano nuovi documenti "segreti" sulla strage di Ustica. Dopo la firma ad aprile sulla desecretazione dei documenti sulle stragi, da parte del governo Renzi, le nuove carte mostrano risvolti diplomatici inediti che, fino a questo momento, sono stati "segretissimi". I fascicoli sono consultabili da ieri, presso l’Archivio Centrale dello Stato di Roma. Il 27 giugno 1980, furono 180 le vittime sul volo Bologna-Palermo ma il mistero resta ancora aperto.

Lunedì, 01 Settembre 2014 13:32

Lunedì 1 settembre #2

di

RIFUGIO FRANCHETTI (TE) - Dall'Europa del Nord arriva la perturbazione Elettra, e arriva il freddo anche in Abruzzo. Questa foto, scattata stamane al Rifugio Franchetti, racconta della prima neve della stagione sul Gran Sasso d'Italia. E' ancora estate, ma la montagna più alta degli Appennini si è già imbiancata.

Il Rifugio Franchetti si trova a 2433 metri slm, sul versante teramano del Gran Sasso, nel Vallone delle Cornacchie. Il centro abitato più vicino è Pietracamela (Teramo).

Chiudi