Interviste

di Laura Mastracci - Un grande traguardo è stato raggiunto dal birrificio aquilano Alkibia che, nei giorni scorsi, ha ricevuto il premio Best Beer 2015, patrocinato dal Ministero dell'Agricoltura. Questa onorificenza, diretta a tutti i produttori di birra artigianale italiana, ha come obiettivo quello di selezionare le migliori produzioni a livello nazionale, secondo criteri di catalogazione qualificati. Secondo questo modello, il noto birrificio aquilano si è aggiudicato il premio "Luppolo d'oro" nella categoria Saison, birra di origine belga ma prodotta…
In tre parole si può dire di lui che è divertente, infaticabile, appassionato. E abruzzese doc. Per il comico Federico Perrotta far ridere le persone è una missione. "Voglio dare loro un motivo per svegliarsi ogni giorno col sorriso", spiega nell’intervista rilasciata a NewsTown, a pochi giorni dall'esperienza americana: il suo spettacolo Io sono Abruzzo è andato in scena lo scorso 13 novembre al Westchester italian cultural center (Wiccny) di New York per l'evento "Abruzzo & Molise, Yesterday and Today…
“Sul banco degli imputati mi piazzano da solo, ma solo lì potranno. Nell’aula e fuori isolata è l’accusa”. Con queste parole lo scrittore Erri De Luca commentava la sua esperienza di imputato per reato di “istigazione a delinquere”, descrivendo l’essenza di un’accusa che, quasi subito, è stata interpretata, almeno da una parte dell'opinione pubblica, come tentativo di sanzionare e reprimere il dissenso. Il procedimento penale - aperto il primo settembre 2013 in seguito alla dichiarazione “è giusto sabotare la Tav”…
"Raccontare, andare in profondità, porre degli interrogativi che vadano oltre gli eventi e siano applicabili a realtà più vaste, che riguardano il vivere quotidiano". Sono questi gli ingredienti della vita e della fotografia di Massimo Mastrorillo, fotografo documentarista da quasi venti anni, che ha sposato da tempo la causa della città dell'Aquila. Mastrorillo, prima con il progetto Temporary? Landscapes ed ora con Aliqual - che sarà presentato nel capoluogo abruzzese il prossimo 14 ottobre - sta girando l'Italia per mostrare le…
Immagini di barconi stracolmi di persone, ammucchiate come insetti. Bambini in lacrime con zaini in spalla. Treni, filo spinato, violenza. Negli ultimi mesi i nostri occhi sono stati abituati a qualunque tipo di atrocità. L'emergenza che riguarda i migranti non accenna a fermarsi e, mentre l'Europa divide la sua torta, di migrazione si soffre e si muore. Di fronte a questa normalità, il rischio è di perdere la nostra umanità, "abituarci al dolore". Ne abbiamo parlato con Danilo Balducci*, fotoreporter…
Chiudi