Interviste

«Tutto è cominciato in modo casuale, da una conversazione. Parlavamo degli Allman Brothers e dei Neville Brothers, di come non avessero mai collaborato né fatto delle tournée insieme e ci siamo chiesti come sarebbe stato averli tutti e due nella stessa band. A un certo punto il mio manager, che è anche quello di Cyril, ci ha detto: 'Ehi ragazzi, siete voi gli Allman e i Neville, perché non fate voi un tentativo?'» Devon Allman, chitarrista e cantante, descrive così…
Accademia dell’Immagine, Sviluppo Italia e Reparti del San Salvatore, è una estate di drammatici ed ingiusti scippi quella che sta vivendo il capoluogo, almeno a sentire la senatrice Stefania Pezzopane.  “Approfittando della leggerezza, delle distrazioni estive, la Regione, con la complicità di molti, mette in atto una manovra diabolica, nel più assoluto silenzio. I consiglieri regionali aquilani sembrano dormire sonni tranquilli e non fanno sentire la loro voce contro la Regione matrigna, che dopo tutta una serie di furti, continua…
La Perdonanza Celestiniana 2013 sarà densa di novità, almeno per quanto riguarda i suoi aspetti rituali. Questo è l'elemento rilevante emerso dalla presentazione, svoltasi ieri in Comune, della 719esima edizione della manifestazione più importante in città. “Un'edizione di transizione”, come l'ha definita il sindaco Massimo Cialente, che durante il tradizionale corteo del 28 agosto porterà per la prima volta la Bolla del Perdono. Questo ovviamente non significa che il Sindaco sarà il nuovo Giovin Signore – come ironizza in queste ore…
César Brie è un drammaturgo e regista argentino di fama mondiale. Nato a Buenos Aires cinquantanove anni fa, è arrivato in Italia a 18 anni con la Comuna Baires. Di qui ha sviluppato un'arte “apolide”, a stretto contatto con le molte realtà incontrate sul suo cammino. Dopo l’esperienza nel gruppo Farfa e nell’Odin Teatret, ha fondato in Bolivia ilTeatro de Los Andes. Con questo gruppo ha creato spettacoli che partono dalla storia o dai classici, ma calati profondamente nell’attualità: una…
I legami personali che ogni aquilano ha con il Parco del Sole sono infiniti e questo comporta, così come era accaduto per gli interventi al Parco del Castello, una certa diffidenza nei “cambi di volto”, anche se con intenti almeno dichiaratamente migliorativi. In una città il cui aspetto è stato e continua ad essere violato, ogni cittadino ha il diritto di conoscere tutti i dettagli di modifiche e nuove costruzioni, in particolar modo se queste sono pubbliche e si insedieranno…
Chiudi