Lunedì, 18 Marzo 2013 23:00

Lapoesiamanifesta!, l'inizio della primavera a L'Aquila

di 
Edoardo Sanguineti Edoardo Sanguineti

La poesia a L'Aquila. Anche questo 21 marzo – per il secondo anno consecutivo – il capoluogo d'Abruzzo festeggerà la Giornata Mondiale della Poesia, istituita dall'Unesco nel 1999, con “Lapoesiamanifesta!”, manifestazione a cura dell'associazione culturale 'Itinerari Armonici', che vede un programma ricco di appuntamenti, in pieno centro storico il primo giorno di primavera.
Una iniziativa importante, anche alla luce della recente candidatura di L'Aquila a Capitale Europea della Cultura 2019. Abbiamo incontrato una delle anime di 'Itinerari Armonici' e organizzatrice della manifestazione, Alessandra Di Vincenzo, per scoprire di più di quel che sarà giovedì prossimo a L'Aquila.

 

Alessandra Di Vincenzo, che importanza ha per L'Aquila questo tipo di iniziative?

Come è evidente passeggiando in città e come abbiamo scritto nel progetto stesso (redatto insieme ad Anna Maria Giancarli e Isabella Tomassi), a quattro anni dal terremoto L'Aquila attende con ansia crescente e purtroppo anche con grande senso di pericolosa sfiducia la sua ricostruzione. La cultura ha giocato spesso nella storia un ruolo fondamentale di testimonianza della realtà e di decodificazione del presente, facendosi veicolo di messaggi sociali.
La poesia in primis, soprattutto quella civile, nella sua specificità di linguaggio espressivo che percorre strade comunicative metaforiche, immaginative, sensoriali, iconiche, sonore, perfomative è in grado di indicare altre possibili direzioni, (ri)costruendo ipotesi di avanzamento collettivo.
In questo nostro contesto, dunque, appare ancora più urgente e importante riappropriarsi della propria dimensione umana. Iniziative come Lapoesiamanifesta! – per lo spirito che anima il progetto sin dalla prima edizione e che intende portare la poesia tra la gente, in modo da farla divenire parte attiva – vogliono dare un segnale chiaro di coinvolgimento, di vitalità creativa e di sostegno, per aiutarci a superare la sofferenza e i profondi disagi che viviamo quotidianamente a livello “globale” e, in particolare, nella nostra martoriata città; ma anche per alimentare in noi un pensiero differente, critico, non ammaestrato. Un segnale, dunque, di resistenza tenace.

 

Un programma ricco di iniziative ed eventi, quest'anno dedicato a un grande della poesia contemporanea: Edoardo Sanguineti.

Quest’anno abbiamo deciso di dedicare l’intera manifestazione ad Edoardo Sanguineti, uno dei massimi poeti contemporanei italiani, autore teatrale, critico e saggista. Si è impegnato fino alla fine in una battaglia culturale iniziata con l’esperienza avanguardistica degli anni Sessanta. Sanguineti è stato un intellettuale di enorme levatura, sempre presente nel dibattito politico-civile e culturale italiano fino ai suoi ultimi giorni, con una lettura della realtà ad occhi aperti, interpretata però sul filo tenace dell’utopia. Scomparso nel 2010, era legato alla nostra città da profonda amicizia. Avrebbe, infatti, voluto scrivere dei testi poetici per L’Aquila, ma purtroppo non è riuscito a portare avanti il suo progetto.
Per questo, e per il suo impegno di poeta “militante”, abbiamo deciso di pubblicare il libro Ballate – omaggio a L’Aquila, che verrà presentato a Palazzetto dei Nobili alle ore 17. Nel corso dell’intera giornata ci saranno comunque, come nel 2012, diversi eventi: dall’incontro alle ore 10 con gli studenti presso il Liceo Statale “D. Cotugno”, a performance varie in centro storico, alla realizzazione di un murale con un micro-testo di Sanguineti, a letture poetiche alle ore 21 presso il circolo Querencia.

 

L'Aquila è candidata a Capitale Europea della Cultura 2019. Che ruolo può avere Lapoesiamanifesta! all'interno di questo percorso?

La candidatura dell’Aquila è una sfida certamente molto ambiziosa, ma da perseguire con tutte le nostre forze per posizionare L’Aquila al centro del dibattito culturale europeo e raggiungere l’obiettivo della sua ricostruzione materiale e immateriale. Tutti i linguaggi e le attività artistiche dovranno contribuire a tale finalità e la poesia, in questa cornice, dovrà giocare un ruolo fondamentale. La nostra manifestazione, frutto di un’attività radicata nel territorio da molti anni, riconosciuta a pieno titolo dall’Unesco, entra di diritto in questo contesto.

 

L'iniziativa nasce anche per vivere il centro storico “in chiave artistica”. La poesia come strumento di riappropriazione dei luoghi e, dunque, quale luogo più appropriato del nostro centro storico...

La città, come sappiamo, versa in condizioni disastrose e rappresenta l’assenza principale della dicotomia “presenza-assenza” sulla quale abbiamo incentrato il progetto sin dall’anno scorso. Intendiamo anche in questa seconda edizione portare le voci e le presenze della poesia all’interno del silenzio delle strade e delle piazze del centro storico, cuore e mente delle aquilane e degli aquilani. E' altrettanto vero che – proprio a causa dell’ “assenza” di esso, che ha determinato una frantumazione umana e sociale – abbiamo voluto portare la poesia anche nei luoghi dell’attuale “presenza” periferica, caotica e irriconoscibile. L’anno scorso, infatti, tra le varie attività, abbiamo volantinato migliaia di testi poetici nei progetti C.A.S.E., all’ospedale, nelle sedi “temporanee” e anch’esse periferiche delle facoltà universitarie, nei supermercati: insomma nei non luoghi. Tutto ciò per riappropriarci, attraverso la presenza umana, della nostra identità, fortemente compromessa dal terremoto e dalla gestione affaristica complessiva che di esso è stata messa in atto sin dai primi giorni. L’identità è alimentata dai luoghi fisici e mentali, ma allo stesso tempo i luoghi materiali esistono soltanto se vive in essi la presenza umana. Il nostro vuole essere un contributo stimolante, pur se piccolo nel contesto delle enormi problematiche da affrontare, ricco di forti e vere idealità.

 

Appuntamento dunque per giovedì 21 marzo a L'Aquila per Lapoesiamanifesta!. Iniziare la primavera con la poesia sarà sicuramente di buon auspicio.

Ultima modifica il Martedì, 19 Marzo 2013 12:26

Articoli correlati (da tag)

Chiudi