Mondo

Un nuovo incendio si è sviluppato stamane alla discarica Civeta, in contrada Valle Cena a Cupello (Ch).  Un doppio incendio si era già verificato a giugno dell'anno scorso. I Vigili del Fuoco del distaccamento di Vasto, allertati da alcuni cittadini, sono prontamente giunti sul posto domando le fiamme, con ogni probabilità di origine dolosa, che hanno interessato alcune balle di rifiuti presenti nella vasca sequestrata dalla Procura della Repubblica di Vasto a marzo 2019. L'indagine, condotta dai carabinieri dei NOE,…
Alberi e rami abbattuti dal vento nella scuola media di Sassa Scalo. La denuncia è del circolo territoriale Pd. "Nonostante le innumerevoli segnalazioni fatte all’attuale amministrazione, nonostante le precise segnalazioni sulla condizione di degrado e abbandono della scuola media e degli imponenti alberi, nonostante l’evidente situazione di rischio, sulla base di dati oggettivi e innegabili, nonostante le proposte di intervento per realizzare un Parco rimuovendo gli elementi di pericolo, nonostante la collaborazione della comunità di Sassa Scalo, nonostante le richieste…
L’impetuosa crescita economica della Cina, l’eredità dei neocon, le guerre in Afghanistan, in Iraq, in Libia e in Siria, le tensioni costanti in Africa e nel continente eurasiatico, le crescenti conflittualità di ordine religioso, i poderosi flussi migratori, il collasso delle istituzioni e delle pratiche multilaterali, le trasformazioni tecnologiche, l’internazionalizzazione dei mercati e le tempeste finanziarie. Sono alcune delle traiettorie seguite dal giornalista e docente universitario aquilano Salvatore Santangelo che torna in libreria con “Babel” per Castelvecchi Editore. A due…
Un 25enne franco-marocchino, Redouane Lakdim, ha ucciso tre persone e ne ha ferito altre a Trèbes, zona di Carcassonne, nel sud della Francia, nel primo attentato islamista dopo la fine dello stato di emergenza e la nuova legge anti-terrorismo voluta dal presidente Emmanuel Macron. L’azione, rivendicata con inusuale rapidità dallo Stato islamico, si è svolta in tre tempi. Lakdim, già segnalato dai servizi e schedato per sospetta radicalizzazione, ha fatto irruzione in un supermercato della catena 'Super U' intorno alle…
“Essere giornalista oggi è pericoloso, in Turchia non sono l'unico ad aver subito delle ripercussioni per aver detto la verità. In questo momento la Turchia è la più grande prigione al mondo per i giornalisti, sono più di 160 quelli che sono stati incarcerati. Ma sono sicuro che alla fine vinceremo”. Can Dundar riesce ancora a essere ottimista sul suo futuro e su quello del suo paese. Malgrado tutto - malgrado l’ingiusta condanna inflittagli dal regime di Erdogan unicamente per…
Pagina 1 di 23
Chiudi