News

369. E' il numero degli alloggi liberi nelle diciannove aree del Progetto Case dell'Aquila, i più di cinquemila appartamenti costruiti dal governo Berlusconi nell'inverno del 2009, in seguito al terremoto dell'aprile precedente. Il numero, aggiornato allo scorso 30 novembre, è stato reso noto dall'ultimo report del Servizio assistenza alla popolazione del Comune dell'Aquila, proprietario delle case. E' lo stesso ente comunale a diffondere anche il dato relativo ai moduli abitativi provvisori (map) liberi: 56, dislocati come noto nelle numerose frazioni…
Il Capodanno diffuso per le vie e le piazze del centro storico e il tradizionale concerto dell’Orchestra da Camera Aquilana. Sono le proposte del Comune dell’Aquila per festeggiare l’arrivo del 2017. Si parte stasera con la maratona di eventi proposti dall’associazione L’Aquila Young, tutti gratuiti, che si snoderanno tra piazza Duomo, piazza Chiarino e i portici di San Bernardino. Gli eventi previsti inizialmente a palazzetto dei Nobili si terranno in piazza Chiarino, per una migliore fruizione degli spazi in centro…
Oltre 200 mila metri quadri di terreni da utilizzare per costruire 220 nuovi appartamenti. E' la mega lottizzazione appena approvata dal consiglio comunale di Barisciano, contro la quale l'associazione Cittadinanza Attiva e il circolo Valorizzazione Terre Pubbliche hanno presentato un esposto indirizzato a varie autorità pubbliche, tra cui la Procura della Repubblica. A illustrare i dettagli di questo faraonico progetto sono stati, in una conferenza stampa, l'urbanista e ex dirigente regionale Antonio Perrotti, l'ex dirigente della Forestale Bernardo Di Cesare…
Alla fine del 2016 e a quasi otto anni dal terremoto che colpì il comprensorio aquilano il 6 aprile 2009, le case di proprietà pubblica fortemente danneggiate e che non vedono ancora l'avvio del cantiere di ricostruzione sono più di mille.  Degli alloggi all'Aquila dell'Agenzia territoriale dell'edilizia residenziale (Ater) e di quelli di cui è proprietario il Comune dell'Aquila news-town.it ne parla fin dalla sua nascita, perché è doveroso sottolineare quanto sia lenta - quando non inesistente - la ricostruzione…
Alcuni cittadini di San Demetrio ne' Vestini (L'Aquila) hanno avviato nelle scorse settimane una campagna informativa e una raccolta firme contro la costruzione, decisa dall'amministrazione comunale, di un tempio crematorio nell'area cimiteriale [leggi gli articoli]. Il progetto, che permetterebbe la cremazione dei defunti, è stata avanzata da un gruppo di imprese del nord Italia in project financing, e recepita dalla giunta del sindaco Silvano Cappelli. "Nutriamo rispetto per la pratica crematoria e per le iniziative imprenditoriali in sé, non siamo…
Chiudi