News

Novanta milioni di euro, da restituire in dodici rate mensili senza interessi che verranno addebitate nelle bollette. A meno che non si decida di pagare in un’unica rata. A partire dal mese di giugno, l’Enel inizierà a riscuotere le somme relative ai consumi di luce e gas fatturati con tariffa agevolata dopo il 5 aprile 2012, giorno in cui sono scadute le condizioni agevolate stabilite dall’autorità per l’energia elettrica. Un vero e proprio salasso, per le famiglie del cratere. E’…
Si svolgerà a L'Aquila sabato primo giugno la giornata dell'arte studentesca promossa dalla consulta provinciale degli studenti. Tutte le iniziative, artistiche e culturali, si svolgeranno nel centro storico con l'intento di farlo rivivere e popolare di ragazzi anche nelle ore diurne. Si inizierà dalle 10:00 presso il castello cinquecentesco con l'iniziativa "Partecipiamo l'Arte". Alle 15 al Palazzetto dei Nobili ci sarà la mostra "L'Aquila Bella" di Amleto Cencioni con iniziative su Arte, Cultura, Storia, Gusto, Inclusività, Identità, Legalità e Sicurezza. Poi…
Via libera del Consiglio dei ministri all’abolizione del finanziamento pubblico dei partiti. A dare l’annuncio dell’approvazione del ddl è stato, all’ora di pranzo, il presidente del Consiglio, Enrico Letta, che in un tweet ha spiegato che con la nuova legge sul finanziamento ai partiti è abrogato il finanziamento pubblico e si passa "all’incentivazione fiscale dei contributi dei cittadini". Se il ddl verrà approvato senza modifiche dal Parlamento, l’abolizione del finanziamento entrerà a regime totale tra tre anni, nel 2017, quando…
Si è tenuto oggi presso l’auditorium Reiss Romoli il IX convegno annuale del Centro Studi sulle Proprietà Collettive “Guido Cervati” dal titolo “Guido Cervati e i diritti d’uso civico oggi”. Al convegno, articolato in due sessioni, hanno partecipato numerosi esperti della materia. Tra questi il prof. Vincenzo Cerulli Irelli, già deputato nella XIII legislatura, che durante il suo intervento ha attaccato duramente la relazione della “commissione Rodotà”, accusandola di non tenere in considerazione, nell’ambito dei beni comuni, gli usi civici,…
La filiale italiana delle multinazionale Usa riconosce alle Regioni poche decine di migliaia di euro in cambio dell'acqua che utilizza per produrre bevande, oltre 2.4 miliardi di litri. Una vicenda che ci riguarda da vicino: uno degli stabilimenti Coca Cola, infatti, è ad Oricola teatro, tra l’altro, di aspre battaglie del lavoratori per evitare i previsti esuberi. Altreconomia ha scoperto la “formula segreta” della Coca-Cola: la bevanda più famosa al mondo è fatta d'acqua, e questo ingrediente chiave costa quasi…
Chiudi