News

La notizia è arrivata ieri, e sta facendo molto discutere. Come raccontato da Berardino Santilli su AbruzzoWeb, la Astaldi Spa ha rilevato parte dei contratti stipulati della Mazzi Spa, sull’orlo del fallimento. L’azienda veronese ha ottenuto, in città, oltre 100 milioni di commesse per la ricostruzione. La pesante situazione debitoria, però, l’ha costretta ad abbandonare alcuni dei cantieri. L’anomalia sta nel fatto che la Astaldi non avrebbe acquistato il ramo d’azienda della Mazzi, al contrario l’avrebbe affittato con una società…
“Investire da vent’anni in un progetto e poi lasciarlo tutto d’un colpo non ha senso. Bisogna entrare nel merito, lo faremo tutti insieme. L’efficienza delle forze armate, e delle forze aeree in particolare, è essenziale per un Paese del G8 con grande responsabilità per la stabilità dello scenario internazionale”. Le parole sono del ministro della Difesa del governo Letta, Mario Mauro, che in una intervista a L’Unità ha difeso la scelta di spendere almeno 13 miliardi di euro per dotare…
C’è una speciale leggerezza, in alcune persone. È quella predisposizione d’animo, raro dono di intelligenza, che rende le situazioni più complesse, occasione di riflessione, pacata e gioiosa soluzione dei problemi, piuttosto che geremiadi inutili e tendenti all’infinito. La questione dei diritti civili negati, per esempio, diventa durissima e difficile quando si tratta di negazione delle libertà personali, di norme pesanti che interferiscono nelle scelte private. Quando, oltre alle norme, ad ostacolo si pongono preconcetti culturali ed intellettuali. Le persone omosessuali,…
Fare della ricostruzione post terremoto un’occasione per trasformare L’Aquila in una smart city, ossia una città dotata di una rete di servizi intelligenti legati alla mobilità sostenibile e all’ecocompatibilità. Se ne parla, in verità, già da tempo; se ne parlerà, con un approccio più analitico, nella mattinata del 18 maggio in un seminario in programma presso l’aula magna del dipartimento di Scienze Umane. La giornata di studi si articolerà in una serie di laboratori che affronteranno il tema da varie…
“Il governo ha finalmente capito”. Parole di Massimo Cialente il 16 aprile scorso, all’uscita da Palazzo Chigi, dopo l’incontro con il sottosegretario Catricalà. Era il giorno della manifestazione a Roma, con le carriole piene delle quasi 2mila pratiche di ricostruzione inevase. Ci hanno promesso un miliardo, annunciò soddisfatto. E’ passato un mese, da allora. E pare che, oggi, anche il governo Letta abbia capito la gravità della situazione. Evidentemente, i parlamentari non avevano prestato attenzione al discorso di Fabrizio Barca,…
Chiudi