News

Per la seconda data italiana dell'Alchemy Tour 2013, dopo Lucca Neil Young, accompagnato dai fedeli Crazy Horse (la formazione storica: Frank “Poncho” Sampedro alla chitarra, Billy Talbot al basso e Ralph Molina alla batteria) ha fatto tappa nella capitale per il festival Rock in Roma. Due settimane dopo il concerto di Bruce Springsteen e della E Street Band, l'ippodromo delle Capannelle è tornato dunque a ospitare l'esibizione di uno dei monumenti viventi del rock'n'roll. Appellativo, quest'ultimo, che probabilmente piacerebbe poco…
L'arcigay, a L'Aquila, esisteva già da diversi anni, fondata nel 2009 da Carla Liberatore. Poi, c'è stato il terremoto e ne è seguita una lunga pausa: "Diciamo c'era altro a cui pensare - racconta l'attuale segretario, Leonardo Dongiovanni - ho ripreso un po' le redini lo scorso gennaio, abbiamo trovato uno spazio nostro nell'asilo occupato. Così, molti ragazzi hanno iniziato ad avvicinarsi". Da quando l'associazione è tornata ad avere un luogo dove riunirs,i ha ricominciato ad organizzare varie iniziative e…
E’ una corsa contro il tempo. Continua la battaglia per salvare lo storico reparto di Medicina Ospedaliera che, come anticipato da NewsTown con una lunga intervista alla dottoressa Laura Natali e al dottor Gilberto Di Lauro, verrà soppressa. A fine luglio, per effetto del nuovo piano aziendale, il reparto che in passato è stato diretto dai professori Giulio e Gianfranco Natali sarà sostituito da due nuove unità specialistiche, 'Immunologia e malattie del tessuto connettivo' e 'Area di predimissione ospedaliera'. Il…
A che punto siamo col cronoprogramma? Difficile dirlo. Un rendiconto ancora non esiste, forse arriverà a settembre anche perché Comune e Ufficio speciale per la ricostruzione non riescono ancora a parlarsi. "Sappiamo - afferma l'Assessore alla Ricostruzione Pietro di Stefano - che le schede parametriche pervenute sono 200 ma non ci sono arrivati dati più precisi a riguardo". "Allo stesso tempo si può dire - continua l'assessore - che da cronoprogramma, per il 2013, erano previsti in tutto circa 800milioni.…
Si chiama "CrowdShake" ed è ancora in fase sperimentale, ma il suo scopo sarà inviare segnali di allarme in caso di scossa. L'app usa l'accelerometro del cellulare come se fosse un sismografo, per rilevare le scosse in tempo reale ed inviare automaticamente i dati alla centrale di raccolta e il gps per localizzare dove lo smartphone ha raccolto le informazioni. A questo punto, grazie a tutti i dati ottenuti, viene calcolata l'intensità della scossa e il suo tempo di propagazione.…
Chiudi