News

Piazza Taksim, vicina al famoso Gezipark dove è nata la protesta turca, è stata sgomberata violentemente stanotte dalla polizia. Dalla mattinata di martedì la polizia antisommossa si è presentata in massa all'ingresso della piazza a sorpresa, visto che il Primo Ministro turco, Erdogan, aveva promesso invece di incontrare una parte dei manifestanti per ascoltare le loro ragioni. Dal pomeriggio sono iniziati gli scontri, con il Governo che faceva sapere che i manifestanti erano liberi comunque di restare dentro Gezi park.…
Dopo aver acquisito Motorola Mobility per 12,5 miliardi di dollari, DoubleClick per 3,2 miliardi di dollari e YouTube per 1,65 miliardi di dollari, Google "fagocita" anche Waze, applicazione di navigazione Gps israeliana, a cui anche Apple e Facebook "facevano la corte". Per chi non la conoscesse Waze è una piattaforma di mappe digitali per smartphone, dove gli automobilisti condividono segnalazioni in tempo reale, come ad esempio la presenza di ingorghi, di lavori in corso o anche di posti di blocco.…
La discussione era molto attesa. In Consiglio comunale, stamane, è arrivata la proposta deliberativa di Giunta relativa al nuovo modello gestionale degli alloggi del progetto C.a.s.e. e dei villaggi Map che prevede, almeno nelle intenzioni, un partenariato pubblico privato. La questione riguarda ventimila cittadini e aveva sollevato un vespaio di polemiche. L'analisi del testo, in mattinata, ha vissuto momenti molto tesi: contrari alla proposta non solo alcuni consiglieri di minoranza, ma anche alcuni esponenti della maggioranza che sostiene Massimo Cialente. Tanto…
Il progetto “L'Aquila, città per le donne – Percorsi partecipativi per una lettura di genere della realtà urbana” compie il suo secondo passo pubblico dopo la presentazione nella sede del Consiglio Comunale il 20 maggio scorso. Sarà presente con uno stand informativo al Salone della Ricostruzione dal 13 al 16 giugno. Domenica 11 nella Sala Munari ci sarà un momento di riflessione e dibattito dal titolo “La città per tutti - Le donne desiderano, riflettono, progettano”, a cui prenderanno parte…
I lavoratori della Selex Elsag dell'Aquila hanno indetto, stamane, 4 ore di sciopero per protestare contro il piano industriale presentato dall'azienda - una delle controllate di Finmeccanica - che prevede, a livello nazionale, la chiusura di una ventina stabilimenti e circa 2 mila esuberi. Nella sede aquilana, che conta, in totale, 140 dipendenti, i posti a rischio sono 19. "La settimana scorsa la Selex (il cui ex amministratore delegato è Paolo Aielli, attuale capo dell'ufficio speciale per la ricostruzione, ndr),…
Chiudi