Politica

Il governo Gentiloni, dopo aver ottenuto la fiducia alla Camera con 368 sì e 105 contrari, ha incassato la fiducia anche al Senato. Il via libera di Palazzo Madama arriva con 169 voti favorevoli, 99 voti contrari e 0 astenuti. Ala e Lega non hanno partecipato al voto mentre il M5S ha votato contro. Il governo di Matteo Renzi, il 25 febbraio del 2014, ottenne la prima fiducia del Senato con lo stesso numero di voti favorevoli. Paolo Gentiloni, presente…
"E' una vertenza difficile e delicata, quella del call center Transcom, che ha un insediamento a Bari e l'altro a L'Aquila, con un subappalto con il consorzio Lavorabile. Conviene chiarirne i tratti, invitando tutti a concentrarci sull'obiettivo di salvare lavoratori e lavoratrici. Le polemiche e le strumentalizzazioni elettoralistiche possono solo fare danni". Nel giorno del sit-in inscenato dai lavoratori del contact center sotto la sede dell'Inps a L'Aquila, Stefania Pezzopane ha risposto, così, agli esponenti del centrodestra cittadino che, prima con…
All'indomani del referendum costituzionale, il M5S torna sul tema delle indennità dei consiglieri regionali. "Il PD ha propagandato la riforma costituzionale come, tra le altre cose, indispensabile per la riduzione dei costi della politica, in particolare delle indennità dei consiglieri regionali" ha ricordato Sara Marcozzi, capogruppo dei pentastellati in Emiciclo. Ebbene, "oggi abbiamo voluto dare loro una ulteriore possibilità di credibilità depositando un emendamento volto proprio a questo scopo". L'emendamento è stata inserito nella proposta di modifica della legge 40…
Il governo Gentiloni ha ottenuto la fiducia alla Camera con 368 sì e 105 no. Ora la palla passerà al Senato. Il premier nel suo discorso in Aula a Montecitorio ha definito il prorio un governo "di responsabilità" che durerà "fin quando avrà la fiducia del Parlamento". Gentiloni "rivendica" come un punto di forza quello che altri considerano "un limite": la continuità con il governo Renzi e il "grande lavoro fatto". Su due temi proverà a fare di più: il…
Il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza (favorevole anche il Centro-Destra ed il Consigliere Bracco, astenuto il M5S) la legge sulla "Istituzione Rete Escursionistica Alpinistica Speleologica Torrentistica Abruzzo (REASTA) per lo sviluppo sostenibile socio-economico delle zone montane e nuove norme per il Soccorso in ambiente montano" di cui sono primi firmatari i Consiglieri regionali Pierpaolo Pietrucci, Luciano Monticelli, Lorenzo Berardinetti. CHE COS'È LA LEGGE REASTA [ADSERVER IN]
Chiudi