Politica

E' arrivata in redazione nella tarda mattinata di ieri. Si tratta di una lettera, firmata da Massimo Cialente in data 11 dicembre 2013, e indirizzata al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. "Su indicazione del Sindaco dimissionario Massimo Cialente - si legge nella mail dell'Ufficio stampa del Comune dell'Aquila - si inoltra in allegato la lettera che lo stesso primo cittadino aveva inviato l'11 dicembre scorso al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, alla luce del fatto che la comunicazione, inizialmente coperta…
"Il centro sinistra è unito e saldo e chiede al sindaco Cialente di tornare a lavoro. Qualora dovesse confermare le proprie decisioni, il centro sinistra è unito e saldo nel proporsi per continuare a governare questa città. Noi non abbassiamo lo sguardo, andiamo avanti a schiena dritta, non ci prestiamo al gioco al massacro", parola di Stefania Pezzopane. La senatrice del Partito Democratico ha tenuto banco stamane alla conferenza stampa indetta da tutta la maggioranza in Comune per parlare delle…
"Francamente è sbagliato e pure inaccettabile, motivare le dimissioni per un presunto abbandono da parte del Governo. Parole che si prestano a letture strumentali e che spostano il piano della responsabilità. Il sindaco è liberissimo di fare le sue scelte, ma se decide di dimettersi, ciò accade solo a seguito di una indagine della magistratura". Ancora il ministro per la Coesione territoriale, Carlo Trigilia, Partito Democratico. Titolare della delega alla ricostruzione del cratere. In una intervista rilasciata a 'La Stampa'.…
Massimo Cialente ha ufficialmente presentato al segretario generale del Comune le dimissioni annunciate ieri in conferenza a stampa. A nulla sono valse le telefonate e gli attestati di solidarietà ricevuti dal presidente del consiglio Enrico Letta, da suo zio Gianni, e da mezzo establishment del partito democratico (da Fabrizio Barca a Vasco Errani fino a Luciano D'Alfonso). Il sindaco è passato questa mattina presto in Comune per firmare l'atto che formalizza la decisione presa ieri ma non si è fermato…
“Non siamo qui chiedere le dimissioni di Massimo Cialente e della sua Giunta, siamo qui per dimetterli”. Con le parole del capogruppo di Appello per L’Aquila, Ettore Di Cesare, si è aperta - poco dopo le 17 di ieri – l’assemblea convocata da movimenti e gruppi civici cittadini per dar vita ad un percorso nuovo, capace di costruire un’alternativa all’attuale classe dirigente. “Un’alternativa non solo possibile - ha sottolineato Annalucia Bonanni del Comitato 3e32 - ma oramai indispensabile”. Era tempo…
Chiudi