Politica

Il ministro per la coesione territoriale, Fabrizio Barca, a margine di un convegno organizzato a Roma dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile e la green economy, ha praticamente smentito il sindaco Massimo Cialente. “Il sottosegretario Catricalà”, ha detto, “parlerà con il governo della situazione dell’Aquila”.
Nella mattinata di martedi, in occasione dell’incontro tra i sindaci del cratere e il sottosegretario Antonio Catricalà, è arrivata la notizia della iscrizione nel registro degli indagati di Massimo Cialente. Voto di scambio, questa l’accusa. Al centro della vicenda, la mail inviata dal primo cittadino all’onorevole Daniele Toto, in data 13 maggio, a qualche giorno dal ballottaggio per le comunali dello scorso anno. In cambio dell’appoggio di Futuro e Libertà, che con il candidato sindaco Enrico Verini al primo turno…
“Siamo dinanzi ad una presa per i fondelli epocale”. Non usa giri di parole il vice-presidente del Consiglio regionale, e consigliere di opposizione in Comune, Giorgio De Matteis, parlando dell’incontro di martedi, a palazzo Chigi, tra i sindaci del cratere e il sottosegretario del governo, Antonio Catricalà. “Abbiamo parlato con il sottosegretario e con il ministro Barca, subito dopo l’incontro, e se è vero che il governo ha preso atto della difficile situazione della ricostruzione, è vero anche che non…
Aggiornamento delle 19:16 Terminato lo scrutinio della seconda votazione per l'elezione del presidente della Repubblica: 230 Rodotà, 90 Chiamparino, 38 D'Alema, 15 Marini, 15 Mussolini, 13 Prodi, 10 Bonino. 418 le schede bianche. Terza votazione questa mattina, alle 10.
È Milena Gabanelli la candidata del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Repubblica, selezionata al termine dei due turni di quirinarie online. Gli altri candidati in ordine di preferenze ottenute sono Gino Strada e Stefano Rodotà. Qualche ora prima la fine delle votazioni, Gianroberto Casaleggio era intervenuto per disegnare l’identikit del candidato ideale, una personalità “fuori dai partiti” aveva chiesto a Torino. Per molti, un invito neanche troppo esplicito a non votare Romano Prodi ed Emma Bonino.
Chiudi