Politica

Aggiornamento 20:30. Napolitano è "il vecchio e nuovo" presidente della Repubblica. Ha ottenuto 738 voti, oltre il 70% delle preferenze. "E' un prova difficile in un un momento cruciale", ha detto. Subito dopo l'elezione, è scoppiata la protesta in piazza Montecitorio. Si attendeva l'arrivo di Beppe Grillo che aveva lanciato parole durissime dalle pagine del suo blog. La tensione è cresciuta rapidamente, tanto che sono state immediatamente rinforzate le misure di sicurezza. Fino alla marcia indietro del leader del Movimento 5…
Aggiornamento 18:55 Concluso lo scrutionio della quarta votazione, il Pd ne esce a pezzi: 394 voti per Romano Prodi, 213 Stefano Rodotà, 78 Anna Maria Cancellieri, 15 Massimo D'Alema, 15 schede bianche e 13 voti altri. Scattato l'allarme rosso: nella coalizione di centro sinistra mancano 103 voti. Tantissimi i franchi tiratori, insomma. Se considerate che i grillini sono 162, Rodotà ha ottenuto 51 voti in più di quanto si attendeva. Poi ci sono i 15 voti a D'Alema. Inoltre, la Cancellieri…
Lo scorso 9 aprile, con una determina dell'Ufficio speciale della Ricostruzione (Usra), Paolo Aielli ha prorogato l'attività della Struttura speciale di alta consulenza (Ssac) - creata dal Comune dell'Aquila nel Febbraio 2011 - confermando incarichi e compensi. Secondo alcune testate on line, ha anche designato le prime sette unità dei 23 professionisti che avrebbero vinto il bando della discordia per il suo super staff aggiuntivo nell' Usra. Si tratta, però, eccetto in un caso, degli stessi professionisti appena riconfermati nella Struttura…
Il ministro per la coesione territoriale, Fabrizio Barca, a margine di un convegno organizzato a Roma dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile e la green economy, ha praticamente smentito il sindaco Massimo Cialente. “Il sottosegretario Catricalà”, ha detto, “parlerà con il governo della situazione dell’Aquila”.
Nella mattinata di martedi, in occasione dell’incontro tra i sindaci del cratere e il sottosegretario Antonio Catricalà, è arrivata la notizia della iscrizione nel registro degli indagati di Massimo Cialente. Voto di scambio, questa l’accusa. Al centro della vicenda, la mail inviata dal primo cittadino all’onorevole Daniele Toto, in data 13 maggio, a qualche giorno dal ballottaggio per le comunali dello scorso anno. In cambio dell’appoggio di Futuro e Libertà, che con il candidato sindaco Enrico Verini al primo turno…
Chiudi