Politica

L’ennesimo pasticcio. L’ennesima gestione dissennata di un patrimonio pubblico fondamentale per il rilancio economico e sociale dell’Aquila. In mattinata, nella sede della Presidenza del Consiglio comunale, si è riunita la commissione Bilancio, presieduta dal consigliere Giustino Masciocco, per discutere del "Piano industriale per lo Sviluppo economico del Gran Sasso d'Italia". In altre parole, si è parlato del destino del Centro Turistico. Hanno partecipato il presidente del Ctgs, Umberto Beomonte Zobel, e il coordinatore degli Uffici speciali per la ricostruzione, Paolo…
79 si, 42 no e 9 astenuti. I parlamentari del Movimento Cinque Stelle hanno votato per l’espulsione della senatrice Adele Gambaro, colpevole di aver criticato in una intervista il leader dei "cittadini", Beppe Grillo. Chiaro il messaggio: chi si oppone al capo, viene sbattuto fuori. Una vera prova di democrazia, non c’è che dire. Una delle pagine più tristi della pur breve storia parlamentare del Movimento. L’ultima parola spetterà ora ad una consultazione in rete. Prima della riunione congiunta, si…
I moduli abitativi provvisori costruiti ad Onna dopo il sisma del 2009 dalla Croce Rossa e dalla Provincia di Trento insistono su dei terreno privati che, a differenza di tutti gli altri dove pure sono sorti progetti C.a.s.e. e M.a.p, non sono stati espropriati. Non è affatto cosa segreta che il Comune, appena dopo il terremoto, abbia stretto con il marchese Fabrizio Pico Alfieri, proprietario di quei terreni, un comodato d'uso gratuito per tre anni. Si tre anni, incredibile ma…
Pizzoli (L'Aquila) - La definitiva soppressione delle comunità montane arriverà a Gennaio, poi, i tanto bistrattati Enti, non ci saranno più, o almeno non si chiameranno più in questo modo. Ancora da capire cosa resterà dei fondamentali servizi sociali che hanno erogato, in contemporanea con l'ormai quasi azzeramento di fondi per le politiche sociali a livello nazionale e regionale. Una sorta di innesco ad orologeria che sta per esplodere sul territorio, o almeno in Abruzzo e nella provincia dell'Aquila, in…
Il sindaco Massimo Cialente, dopo settimane di proteste, è tornato a indossare la fascia tricolore e ha ordinato di ripristinare la bandiera su tutti gli edifici pubblici della città. Il motivo? L’approvazione degli emendamenti al decreto sulle emergenze, in discussione al Senato. Un risultato, ha sottolineato il primo cittadino al taglio del nastro inaugurale del Salone della Ricostruzione, che vista la sfortunata congiuntura economica che vive il paese non era affatto scontato.  Una dichiarazione che ha lasciato molti cittadini interdetti:…
Chiudi