Stampa questa pagina
Venerdì, 21 Ottobre 2016 16:27

'Scelgo No': anche a L'Aquila, il comitato di centrosinistra per il No: 40 i promotori, aspettando D'Alema

di 

"Non possono esistere 'ordini di scuderia' dinanzi ad un tema così importante per il futuro del Paese, dinanzi ad una riforma confusa e pasticciata, che rischia di aprire la strada a una deriva di dubbia democraticità".

Anche a L'Aquila nasce il comitato 'Scelgo No', presieduto a livello nazionale da Guido Calvi, e tra i 40 promotori a livello locale ci sono esponenti del Partito Democratico e dei Giovani Democratici, consiglieri comunali e dei Ctp, esponenti della società civile e dell'associazionismo. "Si tratta soltanto di un primo elenco - assicurano - che si arricchirà, nei prossimi giorni, di altre adesioni e contributi, nel corso degli incontri che "Scelgo No L'Aquila" promuoverà sul territorio per spiegare le ragioni della propria opposizione alla riforma costituzionale voluta dal Governo Renzi, anche confrontandosi con gli altri comitati per il No già presenti in città".

'Scelgo NO' si oppone sia "nel metodo di una riforma imposta a colpi di maggioranza, peraltro diversa da quella votata dagli elettori, che mortifica la funzione di Unità che una Costituzione dovrebbe avere, sia nel merito di una revisione Costituzionale che restringe gli spazi di scelta democratica dei cittadini", con un Senato di non eletti e una Camera dei Deputati in gran parte di nominati che complicherà, tra l'altro, "i procedimenti d'approvazione delle leggi, riducendo l'autonomia delle Regioni", e che, in combinato disposto con l'Italicum "sposterà di fatto la centralità dal Parlamento al Governo, peraltro potenzialmente eletto da una esigua minoranza di cittadini".

La presentazione ufficiale del comitato è prevista per lunedì 24 ottobre 2016 alle ore 16, all'Aquila, presso l'Auditorium dell'ANCE in viale Alcide de Gasperi 60, nel primo appuntamento pubblico alla presenza di Massimo D'Alema, presidente della "Fondazione ItalianiEuropei". Nel corso dell'iniziativa, coordinata da Fabio Ranieri di "Scelgo No L'Aquila", interverranno il segretario provinciale dell'ANPI Fulvio Angelini, il capogruppo di Sinistra Italiana Giustino Masciocco, il capogruppo di Rifondazione Comunista Enrico Perilli e la rappresentante del Consiglio Studentesco dell'Università dell'Aquila Debora Serpetti.

Per informazioni e adesioni al comitato, sono attivi il numero di telefono 3466501217, la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e la pagina Facebook "Scelgo No L'Aquila".

Questo l'elenco dei quaranta promotori del comitato: Giorgio Spacca, Antonello Bernardi, Fabio Ranieri, Roberto Moretti, Fabiana Costanzi, Fulvio Angelini, Luigi Fabiani, Mariasole Ciccone, Matteo Corti, William Giordano, Stefano Innocenzi, Giulio Rosati, Serena Troiani, Luca Aloisi, Mario Basile, Andrea Bernardi, Melania Cavallaro, Federico Chiaranzelli, Fabrizio Coletta, Quirino Crosta, Diana De Luca, Giorgia Di Cintio, Fabrizio Dionisi, Mattia Ferella, Valentina Ferrari, Velia Giorgi, Guido Iapadre, Simona Iovane, Eugenio Iovenitti, Assiey Latifi Nezami, Barbara Loddi, Bruno Mandolini, Claudia Pasqua, Armando Rotilio, Pier Giorgio Ruggieri, Benedetto Salvi, Debora Serpetti, Maria Luisa Serripierro, Andrea Spacca, Davide Strinella.

Articoli correlati (da tag)