Stampa questa pagina
Giovedì, 03 Agosto 2017 15:30

L'Aquila, restyling della stazione ferroviaria. Col "sogno" della riqualificazione esterna

di 

Restyling dei locali, col "sogno" del parcheggio di scambio. E' quanto emerso dal sopralluogo di stamane alla stazione ferroviaria dell'Aquila.

Protagonista il direttore di Reti ferroviarie italiane (Rfi) per l'Abruzzo, Stefano Morellina, che ha accompagnato il sindaco del capoluogo Pierluigi Biondi nei meandri della stazione, insieme agli assessori Carla Mannetti (che detiene la delega alla mobilità), Luigi D'Eramo (urbanistica), Guido Liris (opere pubbliche) e Sabrina Di Cosimo (turismo).

Nel corso dell'incontro Morellina ha illustrato i dettagli di un investimento di circa 3 milioni di euro, in parte già spesi per migliorie all'interno della stazione: l'accessibilità per i diversamente abili, la sicurezza e l'adeguamento agli standard che richiede l'Unione Europea. I risultati dell'investimento di Rfi dovrebbero concretizzarsi entro l'anno, con l'installazione di monitor, altoparlanti, schermi, ascensori e sottopassaggi costruiti, che a breve saranno ultimati.

Secondo i propositi delle ex Ferrovie dello Stato, insomma, la stazione del capoluogo abruzzese dovrebbe diventare all'avanguardia in tema di sicurezza e livello tecnologico. Anche se, come noto, la rete su binario dell'Abruzzo interno è notevolmente sottosviluppata rispetto alla maggior parte dei territori del Paese, per Morellina i (tanti) studenti e pendolari sulla tratta più frequentata (L'Aquila - Sulmona) sarebbero soddisfatti, per puntualità dei treni, tempi di percorrenza e stato dei mezzi.

L'incontro con il primo cittadino e con metà della sua giunta ha rappresentato anche l'occasione di dialogare sui futuri sviluppi dell'area della stazione. Si punta infatti ad arrivare a 10 milioni, rispetto ai tre su citati, con l'aiuto dei fondi per la ricostruzione, in particolare con la legge 77.

Arrivando a quelle cifre si potrebbero infatti potenziare i collegamenti - il vero nodo della fruibilità su ferro all'Aquila - sistemare il piazzale antistante, di proprietà e competenza del Comune, prevedendo un progetto per un parcheggio di scambio.

Il tutto, anche a servizio dei percorsi pedonali sulla cinta muraria, che portano dalla zona di Santa Croce fino al quartiere Rivera, al Munda e alle 99 Cannelle.

E chissà se l'amministrazione, nella quale Biondi ha trattenuto per sé la delega alla ricostruzione, riuscirà a risolvere anche il problema della struttura in acciaio, cantierata e poi abbandonata, ingombrante e costruita proprio di fronte alle mura, sulla via per la Rivera.

Ultima modifica il Giovedì, 03 Agosto 2017 16:15

Articoli correlati (da tag)