Sabato, 05 Agosto 2017 17:01

L'Aquila, centro storico: in arrivo ordinanza anti botellon

di 
Foto di repertorio Foto di repertorio

Pedonalizzazione del centro storico, più controlli della polizia municipale, proroga degli orari di apertura dei locali accompagnata, però, da speciali norme "anti-bivacco", tra le quali ci saranno anche disposizioni specifiche per arginare il cosiddetto fenomeno del botellon.

Sono alcune delle misure riguardanti la vivibilità e l'accessibilità del centro storico contenute in un'ordinanza di prossima pubblicazione presentata in conferenza stampa dal sindaco dell'Aquila Pierluigi Biondi e dagli assessori Carla Mannetti (Viabilità) e Alessandro Piccinini (Commercio e Attività produttive).

Le nuove regole varranno e saranno applicate in via sperimentale per tutto il periodo della Perdonanza e del festival jazz (21 agosto-3 settembre) ma l'intenzione della giunta è quella di rendere alcune di esse - come quelle anti-bivacco - permanenti.

Pedonalizzazione del centro storico

Nei prossimi giorni saranno riaperte alla viabilità via Castello, via S. Bernardino e via Verdi, oggi totalmente o parzialmente chiuse per la presenza di cantieri. Dal 21 agosto al 3 settembre, tutti i giorni, dalle 17 all'una del mattino, verrà sperimentata un'isola pedonale che comprenderà una parte significativa di centro storico: Porta Castello, Porta Leone e Corso Federico II - in altre parole tutte le principali vie di ingresso - saranno chiuse al traffico con via Sallustio che continuerà a rimanere aperta ma sarà presidiata dai vigili urbani.

Per quanto riguarda i parcheggi, negli stessi giorni sarà fruibile gratuitamente il mega parcheggio di Collemaggio (con il tapis-roulant che verrà riattivato) e ci sarà un servizio navette che collegherà Piazza D'Armi e il parcheggio del tribunale (che la sera, dopo una certa ora, rimane vuoto) con il centro.

Ordinanza anti botellon

Sul fronte, invece, delle attività commerciali, sarà prorogata dalle 2 alle 3 del mattino la chiusura notturna dei locali e sarà regolamentata in maniera più tassativa la norma sul limite ai decibel della musica diffusa dopo mezzanotte. "Oggi" spiega l'assessore Piccinini "le rilevazioni non vengono fatte con l'ausilio di strumentazioni ma è tutto rimesso all'"orecchio" di chi fa i controlli. Il risultato è che i locali vengono multati ma fanno ricorso e vincono".

La parte più importante della nuova ordinanza riguarda, tuttavia, l'introduzione di nuove misure per la sicurezza e l'ordine pubblico, con norme cosiddette anti-bivacco che vieteranno anche la pratica del botellon, vale a dire il consumo in centro di alcol comprato nei supermercati. Per i trasgressori sono previste multe e sequestri della merce acquistata. Contestualmente saranno aumentati anche i controlli, con una maggiore presenza dei vigili urbani dopo le 19. L'obiettivo è contrastare forme di degrado e fenomeni di violenza, viste anche le lamentele espresse da esercenti e residenti per alcuni episodi veriricatisi nelle ultime settimane.

La "stretta anti-bivacco" verrà inserita nel pacchetto di misure speciali per la Perdonanza ma l'intento dell'amministrazione è quella di renderla permanente.

Strade chiuse

Rimarranno ancora chiuse per presenza di cantieri le seguenti strade:

- via Cascina (uscita mezzi da Fontesecco senza inteferire con il centro)
- via Indipendenza (uscita da Sant'Agostino - XX settembre senza passare dal centro)
- via Arco dei Francesi (uscita via Rendina - xx Settembre senza passare per il centro)
- via Antinori (cantiere delimitato ma nessuna lavorazione con mezzi d'opera)

Ultima modifica il Martedì, 08 Agosto 2017 12:14

Articoli correlati (da tag)

Chiudi