Venerdì, 05 Gennaio 2018 10:59

Snam, assemblea pubblica a Paganica indetta da usi civici, 3e32 e comitati di Sulmona

di 
Snam, assemblea pubblica a Paganica indetta da usi civici, 3e32 e comitati di Sulmona Google

Il territorio aquilano dice fermamente no all'attraversamento dell'inutile gasdotto della Snam. L'amministrazione separata dei beni e usi civici (Asbuc) di Paganica e San Gregorio, il 3e32 e i comitati No Snam di Sulmona organizzano per lunedì 8 gennaio (ore 17:30) un'assemblea pubblica, che si terrà alla sala civica di Paganica, nei pressi della Villa Comunale, dove si tenne la prima partecipata assemblea più di un anno fa.

"Con il consumo del gas in picchiata da 10 anni - scrive in una nota il 3e32 - il governo vuole far passare sull'Appennino un pericoloso gasdotto che non servirà i nostri territori, ma che li attraverserà di fatto colonizzandoli, al solo fine di vendere il gas in Nord Europa, utile solo a trame geopolitiche sulla pelle e sulla testa della popolazione".

Il gasdotto Snam attraverserà tutti gli epicentri dei terremoti degli ultimi 10 anni, "devastando il territorio e diventando una bomba a orologeria in caso di sisma". Basti pensare che dal 2010 al 2015 si sono verificati 7 incidenti, di cui - proprio in Abruzzo - che causò 8 feriti e 12 intossicati. Per non parlare proprio di Paganica, dove a causa del sisma del 2009 un gasdotto grande un sesto di quello che vorrebbe la Snam esplose generando un cratere di venti metri quadrati e il crollo di una parete dell'acquedotto.

"Il folle, obsoleto e dannoso progetto della Snam dovrebbe passare per ben 20 km anche sul territorio comunale dell'Aquila, per questo è necessario mobilitarsi insieme alle frazioni del capoluogo, ai comuni abruzzesi e a tutte le popolazioni della dorsale appenninica, a partire dagli epicentri dei terremoti degli ultimi 10 anni, come Colfiorito, Norcia e Amatrice, e anche alla luce dell'autorizzazione - arrivata nell'ultimo Consiglio dei Ministri utile, alla vigilia di Natale - per la costruzione della centrale a Sulmona", si legge nel comunicato del 3e32.

A rincarare la dose è Nando Galletti, presidente degli usi civici di Paganica e San Gregorio: "Invitiamo tutti i sindaci del centro Italia, da Sulmona a Norcia, a partecipare all'assemblea pubblica di protesta contro la decisione del Consiglio dei Ministri di autorizzare la costruzione del gasdotto Snam sulle faglie sismiche del nostro territorio, uno scempio ambientale che continueremo a contrastare con azioni di ogni tipo". 

"Abbiamo paura – afferma il presidente Asbuc – come è possibile che un gasdotto con una servitù di 40 metri possa passare dentro una faglia sismica sulla quale è stata impedita anche la ricostruzione delle case crollate dopo il terremoto del 2009? Il tracciato, oltre alla centrale di compressione prevista a Sulmona, attraverserebbe per circa 20 chilometri il territorio aquilano. Inaccettabile".

"Ci opporremo con tutte le nostre forze – conclude Galletti - contro lo sciacallaggio ambientale che si vuole perpetrare a danno del nostro territorio e dell'incolumità dei suoi cittadini". (m. fo.)

Ultima modifica il Venerdì, 05 Gennaio 2018 11:06

Articoli correlati (da tag)

Chiudi