Stampa questa pagina
Martedì, 30 Ottobre 2018 15:48

"Conoscere per realizzare", al via la campagna di ascolto del PD aquilano

di 

Ritorno degli uffici, pedonalizzazione e realizzazione di aree parcheggio.

Sono queste le priorità individuate dai commercianti aquilani per ridare slancio al centro storico e farlo ripartire. Tali criticità sono emerse da un'indagine condotta dal Pd aquilano che ha interpellato, attraverso un questionario, tutti i titolari di attività commerciali del centro.

L'indagine, che ha coinvolto 116 attività commerciali del centro, rappresenta la prima tappa del progetto "Conoscere per realizzare", realizzato dal Pd aquilano per ascoltare bisogni e suggerimenti dei cittadini e portare all'attenzione del dibattito pubblico le questioni più urgenti su cui intervenire.

L'iniziativa, che si colloca nell'ambito della campagna di ascolto "Agenda città" lanciata la scorsa estate, è stata presentata stamattina dal segretario comunale Stefano Albano, del segretario di circolo "L'Aquila centro" Maurizio Capri, dal responsabile delle attività economiche e produttive del PD aquilano Riccardo Persio e dal segretario del circolo Pd di Sassa, Quirino Crosta.

"Conoscere per realizzare – ha spiegato Riccardo Persio, coordinatore del progetto - è un'iniziativa di coinvolgimento popolare che si allargherà a tutto il comprensorio aquilano per creare proposte che partano dal popolo e che non siano imposte dall'alto. Sulle questioni più rilevanti verranno redatte proposte normative da sottoporre all'attenzione del Consiglio comunale".

Tra le cinque macro aree individuate (sottoservizi, uffici pubblici, parcheggi, sicurezza e gestione e servizi), la mancanza di parcheggi e il mancato ritorno degli uffici comunali in centro storico sono risultate, come detto, le principali fonti delle problematiche inerenti il centro storico. Ma accanto a queste principali criticità l'indagine ha messo in evidenza alcune tendenze relative a proposte specifiche, come la richiesta di pedonalizzare il centro e la sicurezza.

La maggioranza degli intervistati considera infatti "indispensabile" un sistema di videosorveglianza efficace e si dichiara "non soddisfatto" o "poco soddisfatto" del sistema di illuminazione. Molto alto anche il coefficiente di rilevanza assegnato alla proposta riguardante la totale pedonalizzazione del centro storico, con previsione di aree parcheggio e di prossimità e del potenziamento dei mezzi pubblici.  

Per il segretario del Pd dell'Aquila Stefano Albano, lo studio ha messo in evidenza un importante dato politico: la scarsissima predisposizione all'ascolto da parte dell'amministrazione e la mancanza di programmazione delle azioni in centro storico. "Dei commercianti che abbiamo interpellato -ha spiegato- molti avevano chiesto confronto all'amministrazione, senza esito. In tanti hanno voluto spendere più tempo dei pochi minuti necessari alla compilazione del questionario, proprio perché evidentemente sentivano il bisogno e l'esigenza di confrontarsi".

Tornando invece alle tematiche al centro della ricerca, a creare disagi contribuiscono anche l'inadeguata comunicazione relativa alla viabilità e l'assenza di un piano regolatore.

"Le attività soffrono di un mancata regolamentazione e comunicazione del calendario della viabilità, soggetta a numerose modifiche a causa dei cantieri -ha sottolineato Albano- E' avvertito il disagio per costi dovuti per fitti molto disomogenei e fortissima la richiesta di pedonalizzare il centro storico, a cui si contrappone l'assenza di una pianificazione larga e strategica: ad esempio l'amministrazione non dà segni di vita sul piano regolatore generale, nonostante le nostre sollecitazioni, anche attraverso una interrogazione, ed esponenti della giunta e della maggioranza in Consiglio comunale come Mannetti e Silveri discutono sui progetti a mezzo stampa".

Quirino Crosta, segretario del circolo del Pd di Sassa, ha garantito l'impegno perché una delle prossime tappe del percorso si svolga in quella frazione. "Tra gli obiettivi dell'iniziativa -ha spiegato- c'è anche quello di avere un costante aggiornamento delle maggiori problematiche di questa città per costruire un'alternativa e garantire la partecipazione della cittadinanza a questo processo".

Ultima modifica il Martedì, 30 Ottobre 2018 16:07

Articoli correlati (da tag)