Stampa questa pagina
Giovedì, 05 Settembre 2019 16:53

Pd Abruzzo, Fina: "In questa sfida di governo dovrà esserci anche la novità di un partito forte ed impegnato"

di 

Sono quattro gli appuntamenti rilevanti per il Partito Democratico abruzzese nelle prossime settimane: l'11 settembre a Pescara un seminario sul lavoro, con la partecipazione tra gli altri del ministro per il Sud Giuseppe Provenzano; il 14 settembre a Montorio al Vomano, all'ex convento degli zoccolanti, l'Assemblea regionale, che avrà al centro i temi della ricostruzione dopo le scosse sismiche del 2016 e 2017 e dell'autonomia differenziata; il 20 settembre a Chieti, nella sala consiliare della Provincia, l'Assemblea regionale degli amministratori, che vedrà la nascita di un apposito coordinamento regionale. Parteciperanno Marina Sereni, membro della segreteria nazionale del Pd, Michele de Pascale, Sindaco di Ravenna e presidente nazionale dell'Unione Province d'italia e Amedeo Bottaro, Sindaco di Trani; il 5 ottobre infine, a Sulmona, la seconda assemblea regionale dei segretari di circolo.

E' il calendario degli incontri in programma nelle prossime settimane che si apre, di fatto, domani 6 settembre, alle 10:30, all'Aquila, presso la sede del Consiglio regionale, con l'incontro tra i dirigenti regionali del partito e il responsabile nazionale organizzazione Stefano Vaccari per discutere degli sviluppi del nuovo governo. "Dobbiamo essere consapevoli che questa sfida di governo sarà molto complessa", le parole del segretario Michele Fina. "Tra gli errori che non dovremo compiere c'è quello di affidarsi esclusivamente all'attività istituzionale, indebolendo o svuotando l'attività di partito. C'è una battaglia culturale da combattere nella società: per questo serve una comunità politica coesa e dinamica".

Per partecipare al seminario "Dalla parte del lavoro", in programma l'11 settembre a Pescara (Sala Camplone della Camera di commercio), sarà necessario iscriversi, visto il numero limitato di posti (scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ). Fina lo annuncia come "un confronto con ricercatori, sindacalisti ed imprenditori per interrogarsi sulla profonda trasformazione che attraversa il mondo del lavoro, sulla rivoluzione industriale in atto e sulle modalità che questi cambiamenti richiedono al nostro partito politico perché torni ad essere appieno un partito del lavoro". Oltre al ministro Provenzano parteciperanno tra gli altri il Senatore e responsabile nazionale Economia del Pd Antonio Misiani, i segretari regionali di Cgil, Csil e Uil Carmine Ranieri, Leo Malandra e Michele Lombardo, il segretario generale nazionale Nidil Cgil Andrea Borghesi, l'economista Emanuele Felice, i manager Sergio Galbiati e Marcello Vinciguerra.

Ultima modifica il Giovedì, 05 Settembre 2019 22:12

Articoli correlati (da tag)