Stampa questa pagina
Lunedì, 18 Ottobre 2021 18:56

Elezioni, Letta (Pd): "Un trionfo". Meloni (FdI): "Nostri elettori disorientati"

di 

Matteo Salvini si difende, prova a negare la sconfitta alle amministrative 2021; Giorgia Meloni invece ammette di aver perso, ma dice che non è una débacle.

E' la reazione dei leader del centrodestra che commentano, così, i risultati elettorali che hanno raccontato la vittoria del centrosinistra a Roma e Torino, dopo i successi al primo turno a Napoli, Bologna e Milano, oltre che a Caserta, Cosenza, Isernia, Latina, Savona, Varese.

Il leader del Carroccio sottolinea il "non voto" e poi attacca i giornalisti (rei di aver svelato lo scandalo Morisi e le connessioni neofasciste di Lega e Fratelli d'Italia) e il ministro Lamorgese per la gestione degli scontri di Roma. Che la responsabile del Viminale "usi gli idranti contro i lavoratori e i guanti di velluto contro gli squadristi, mi stupisce e mi preoccupa", accusa il segretario leghista. La presidente di Fratelli d'Italia aggiunge: "Si deve riconoscere che il centrodestra esce sconfitto da queste elezioni amministrative. Ne siamo tutti consapevoli. Non riusciamo a strappare al centrosinistra le grandi città. Questo richiede una valutazione approfondita da parte del centrodestra. Ma da sconfitta a debacle, è eccessivo. Debacle è del M5s, il Pd sta festeggiando sulle spoglie degli alleati grillini".

Secondo la Meloni, "rimane un tema che penalizza il centrodestra: i tre partiti hanno 3 posizioni differenti. E' evidente che, soprattutto nel momento in cui un pezzo del centrodestra governa insieme al centrosinistra, è normale che questo renda difficile creare un'alternativa chiara e possa creare disorientamento nell'elettorato del centrodestra, soprattutto nel secondo turno. Noi siamo stati penalizzati soprattutto nel secondo turno".

Per questo, chiede subito un vertice, in settimana, con Salvini e Berlusconi per chiarire la linea politica del centrodestra.

Esulta, invece, il Pd; il segretario Enrico Letta parla di "trionfo".

I risultati - ha aggiunto il segretario dem - "sono andati oltre ogni rosea aspettativa. Gli elettori di centrosinistra si sono saldati, sono più avanti di tutti noi. Un risultato clamoroso in tutta Italia - ribadisce Letta - La destra dice 'abbiamo sbagliato i candidati'. Noi abbiamo vinto con lo stesso margine a Roma e Torino".

Letta definisce "surreale" la conferenza stampa di Matteo Salvini. "Ho sentito una conferenza stampa surreale, quella di Matteo Salvini: guardando la tv mi chiedevo se fossero immagini di archivio. Il Pd non è più il partito della Ztl, abbiamo vinto anche nelle periferie, oltre che nelle le metropoli, con un risultato a valanga attorno al 60%; questo indica che nelle periferie abbiamo ricominciato un dialogo", aggiunge il segretario dem. Poi continua: "Con questo risultato così travolgente avremmo l'interesse ad andare al voto, perchè il Pd in Parlamento è sotto rappresentato. Ma io invece dico che questo voto rafforza il governo Draghi e al governo chiediamo di andare avanti. Ha pagato la coerenza della posizione del Pd sul green pass e sulla ripartenza". 

Articoli correlati (da tag)