Stampa questa pagina
Giovedì, 10 Settembre 2015 16:29

Liris su Gran Sasso: "La Sinistra vuole la morte del Ctgs"

di 

"La Sinistra vuole la morte del Centro Turistico Gran Sasso: in queste condizioni la stagione invernale non partirà e i dipendenti staranno a casa!".

A denunciarlo è il capogruppo in Consiglio comunale di Forza Italia, Guido Quintino Liris. "E' sufficiente andare a verificare le condizioni dell'Albergo a Campo Imperatore - incalza Liris - dell'Ostello, dell'Hotel Cristallo, del Rifugio Fontari per avere una chiara e lampante testimonianza di come l'amministrazione Cialente abbia consentito il degrado totale degli immobili. Se è vero che Cialente ha 40 milioni di euro, come più volte sbandierato, perché non ne ha utilizzato una quota parte per migliorare le condizioni delle strutture immobiliari, in primis lo storico Albergo di Campo Imperatore?".

La sinistra - continua il forzista - "sta mettendo a rischio la prossima stagione invernale: il gestore dell'Albergo dichiara di non voler più andare avanti, di voler abbandonare, causa le disastrose condizioni igieniche e strutturali in cui è costretto ad operare. Ricordo che l'Albergo funge da rifugio e come tale il funzionamento dello stesso è condizione della possibilità di apertura degli impianti sciistici. Sull'impianto Fontari l'amministrazione "Sinistra" ha potuto trincerarsi dietro scuse, pretesti e capri espiatori: sul degrado progressivo e irreversibile degli immobili è colpevole senza possibilità di appello. A che punto stanno le urbanizzazioni, le fognature, i sottoservizi? Nulla di fatto, completa inciviltà".

Dunque, l'appello: "Se l'esperienza del centrosinistra è giunta al termine, spero venga risparmiato agli aquilani un anno e mezzo di agonia.

Articoli correlati (da tag)