Sport

L'ideale sarebbe stato quello di arrivare in Prima divisione senza il tormento dei play off. Le premesse sembrava ci fossero. Almeno stando a quanto si era detto in fase di presentazione della squadra la scorsa estate quando intervenimmo per ricordare che L'Aquila calcio, nella sua storia, aveva battuto nel 1934 in uno storico spareggio L'Andrea Doria, oggi Sampdoria, per 3-1 e volò in Serie B. Prima squadra abruzzese a raggiungere tale risultato di prestigio grazie all'allora presidente Serena che acquistò…
La retrocessione in serie A1 de L’Aquila Rugby 1936 pone diversi interrogativi a tutti gli appassionati, aquilani e non, della palla ovale. La ristrutturazione societaria messa in atto nella stagione 2012/2013 ha modificato sensibilmente gli equilibri interni della società sportiva che più ha rappresentato l’orgoglio aquilano nel post sisma. Nelle lacrime degli ex neroverdi campioni d’Italia presenti a Prato tutta l’amarezza di una città che non riesce a elaborare una retrocessione dal massimo campionato italiano di rugby. Diverse sono le…
Per L’Aquila Rugby i guai sembrano non finire mai. La retrocessione in A non è l’unica conseguenza della rocambolesca sconfitta rimediata a Prato contro i Crociati Parma. Ieri infatti è stato pubblicato il comunicato del giudice sportivo di Eccellenza che, oltre a ratificare il cartellino giallo rimediato da Maurizio Zaffiri al 17° del secondo tempo, informa il mondo del rugby che Aldo Colaiuda è stato interdetto per cinque mesi: da oggi 16 maggio al 15 ottobre prossimo.  Il pilone neroverde,…
L'Aquila pareggia sul campo del Lamezia e conquista all'ultima giornata i play off piazzandosi al quinto posto al termine della stagione regolamentare. Tra quindici gionri al primo turno incontrerà a L'Aquila nella gara d'andata il Chieti, in un derby che si preannuncia infuocato. I teatini infatti in quest'ultima giornata, si sono fatti raggiungere dall'Arzanese sciupando un terzo posto che ormai sembrava alla portata dei neroverdi. Incredibile il Teramo. I ragazzi di mister Cappellacci hanno battuto a Piano D'Accio per 4-1…
"All'ultimo momento, ha perso" dice una signora sull'autobus del rientro rispondendo a qualcuno al telefono che, dall'Aquila, chiama per sapere come è andata la partita. Il riassunto migliore, non serve aggiungere altro. La delusione perfetta, quella che non ti aspetti, dopo la classica partita leggendaria: L'Aquila rugby ci aveva messo l'anima per mettere in ginocchio i Crociati Parma e poi il cuore per resistere fino alla fine, resistendo alla reazione d'orgoglio degli emiliani che ci hanno provato fino alla fine.
Chiudi