Stampa questa pagina
Giovedì, 23 Agosto 2018 17:42

L'Aquila calcio, tensione tra il sindaco e gli ultras. Ortolano: "Decisione su categoria spetterà a Figc nazionale"

di 

Non sono mancati momenti di tensione stamane, a Palazzo Fibbioni, all'arrivo di Daniele Ortolano, presidente del Comitato regionale abruzzese della Lega nazionale Dilettanti; un gruppo di tifosi rossoblu ha avuto un battibecco piuttosto spigoloso col sindaco Pierluigi Biondi, reo, stando agli ultras, di aver fatto poco con la sua amministrazione per salvare la compagine rossoblu. 

Ortolano ha incontrato il primo cittadino, il vice sindaco Guido Quintino Liris, l'assessore allo sport Alessandro Piccinini e il presidente della nuova società ASD Città di L'Aquila, l'avvocato Marco De Paulis: in sostanza, il presidente del Comitato abruzzese, chiarendo di non avere alcuna preclusione nei confronti del sodalizio, ha ribadito che l'ultima parola sul destino dei rossoblu spetterà alla Figc nazionale che dovrà sciogliere il nodo della categoria da assegnare alla squadra del capoluogo con un provvedimento straordinario in deroga. E ha 'consigliato', dunque, di inviare una specifica istanza in Federazione. 

Sul tavolo, le ipotesi sono note: Prima Categoria, nel peggiore dei casi, Promozione o Eccellenza, si riuscisse a far 'valere' il prestigio della città e la storia del calcio aquilano; tanto è vero che Biondi, finita la riunione, ha contattato immediatamente il commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbriccini cui il presidente De Paulis ha inviato l'istanza per ottenere, così, "l'iscrizione in una categoria consona".

Non resta che attendere notizie da Roma: lunedì è in agenda la presentazione dei calendari di Eccellenza e Promozione.

Articoli correlati (da tag)