Stampa questa pagina
Domenica, 07 Aprile 2019 21:08

Rugby: vittoria fondamentale per l'Unione L'Aquila. Sorride anche Paganica

di 

Domenica particolarmente felice per le squadre di rugby abruzzesi che militano nei principali campionati nazionali, tutte vittoriose in A e B. Nella seconda serie nazionale, l'Unione L'Aquila espugna il campo di Benevento, conquistando una vittoria importante in chiave salvezza. Vittoria netta per le Belve Neroverdi, questa volta invece in chiave play off, nella Serie A femminile. Le ragazze aquilane hanno festeggiato a dovere la prima volta nella storia per il rugby femminile allo stadio Tommaso Fattori dell'Aquila. In B, vittoria in casa per l'Avezzano (sul Messina) e del Paganica a Frascati. 

Importantissima e sofferta la vittoria in trasferta per l’Unione Rugby L’Aquila che, in una difficile e concitata partita, riesce a vincere a Benevento col punteggio di 24 a 19, con una prodigiosa rimonta nel secondo tempo. La partita si era messo subito male per i neroverdi che si sono ritrovati sul 19 a 5 in favore dei campani grazie alle mete di Passariello, Luciani e una tecnica per i campani e di Niro per L’Aquila. Con un grande secondo tempo, però, gli aquilani sono riusciti a ribaltare il risultato con le tre mete di Sansone, Pupi, Du Toit e le 2 trasformazioni di Anderson che hanno fruttato anche il punto di bonus. La vittoria risulta fondamentale per la corsa salvezza che vedrà ora i ragazzi di Milani e D’Antonio impegnati in un’altra difficile trasferta a Firenze contro I Medicei. 

Torna alla vittoria anche il Paganica sul campo del Frascati, pur non offrendo ai suoi tifosi la migliore prestazione. Partono bene i rossoneri che già al 5° vanno in meta e continuano ad esercitare una buona pressione. Al 13° subiscono il ritorno del Frascati che pareggia. L'immediata reazione del Paganica sembra essere efficace ma costellata di innumerevoli errori e ciò non permette di finalizzare i punti di gioco. Solo al 36° il Paganica riesce a violare la metà del Frascati. I locali provano a rimanere in partita e, su calcio piazzato concesso dall'arbitro, accorciano le distanze. Sul 12 a 8 si chiude il primo tempo. La ripresa si mantiene sulla falsariga del primo tempo e i ragazzi di coach Rotellini vanno in meta all'ottavo e al ventesimo. La partita sembra chiusa ma due ingenuità rossonere permettono ai locali di realizzare ben due mete al 25° e al 40°. Sul 24 a 22 si giocano i minuti di recupero durante i quali il Paganica obbliga i Frascatani a difendere dentro i loro 22 facendo un ottimo possesso e dopo diverse fasi costringono al fallo gli avversari. Paganica realizza il calcio relativo e la gara si chiude sul 27 a 22. "Non sono soddisfatto della prestazione", le parole del coach Rotellini; "ci siamo fatti condizionare dai troppi errori che hanno impedito di avere un ritmo di gioco veloce dove noi sappiamo esprimerci meglio. Questa settimana lavoreremo per ottimizzare le nuove situazioni di gioco per farci trovare pronti per il derby di domenica prossima con l'Avezzano."

Articoli correlati (da tag)