Stampa questa pagina
Domenica, 13 Settembre 2020 17:39

L'Aquila, buona la prima: piegati 1-0 i Nerostellati Pratola in Coppa Italia

di  Angelo Liberatore

All'Aquila 1927 guidata da Cappellacci basta un guizzo di Miccichè con la complicità del portiere ospite Di Girolamo per avere ragione dei Nerostellati Pratola nella prima partita ufficiale della stagione, valevole per l'andata del primo turno della Coppa Italia di Eccellenza.

Gara senza pubblico sugli spalti per via del Covid, con terna arbitrale e squadre (curiosamente entrambe con indosso la seconda maglia) che entrano scaglionate sul terreno di gioco del "Gran Sasso-Acconcia".

Schieramenti speculari per entrambi gli allenatori, che scelgono il 4-3-3. Nei Nerostellati Pratola mister Bernardi non va in panchina per questioni burocratiche, a guidare la squadra c'è il dirigente Petrella.

Un minuto di gioco e si fanno vedere gli ospiti: palla messa fuori dalla retroguardia aquilana, sul pallone arriva Iacobucci che prova la battuta, fuori bersaglio. Ancora Nerostellati propositivi al quarto d'ora: percussione sulla destra e staffilata di Mazzaferro, sfera sull'esterno della rete. L'Aquila sale di tono con il passare dei minuti ed al venticinquesimo passa in vantaggio: Miccichè riceve palla in area e va al tiro da posizione defilata, erroraccio di Di Girolamo che sbaglia la presa e infila il pallone nella sua porta. Altra occasione aquilana al ventottesimo: filtrante che premia la corsa di Di Paolo, fermato dall'uscita di Di Girolamo. Poco dopo la mezz'ora, Nerostellati ad un passo dal pareggio: traversone dalla destra, Cissè sfugge alla guardia dei difensori aquilani, aggancia bene palla ma poi sciupa tutto con il piattone, mettendo di poco sul fondo. In chiusura di frazione una occasione per parte: dapprima un tracciante di Miccichè dà solo l'illusione del gol, poi un bel tiro a giro di Mazzaferro trova la risposta con i pugni di Domingo Dalmasso.

La seconda frazione si apre, al diciassettesimo, con la punizione insidiosa battuta da Bisegna, Di Girolamo respinge a terra poi la difesa peligna libera. Ritmi meno alti che nel primo tempo, e per un nuovo spunto di cronaca bisogna arrivare al trentaduesimo, quando una bella combinazione tra Bisegna, Miccichè e Maisto porta al tiro l'11 rossoblù: Di Girolamo blocca. Ancora L'Aquila al trentaseiesimo: punizione di Bisegna, il pallone sfiora l'incrocio dei pali. Ci prova poi Maisto di testa su invito di Miccichè, ma non inquadra il bersaglio grosso.

Non c'è altro da raccontare.

Il 30 settembre la gara di ritorno; domenica prossima invece inizierà il campionato: L'Aquila riceverà il Pontevomano, per i Nerostellati Pratola impegno esterno con Il Delfino Flacco Porto.

Articoli correlati (da tag)