Martedì, 05 Aprile 2016 16:04

Univaq: ecco il docu-film "Padiglione 25", ambientato nell'ex op di Collemaggio

di 
Univaq: ecco il docu-film "Padiglione 25", ambientato nell'ex op di Collemaggio foto Luca Bucci

A un giorno dall'inaugurazione della prima e unica Residenza per l'esecuzione della misura di sicurezza (Rems) in Abruzzo, aperta a Barete (L'Aquila), nel capoluogo abruzzese si parla ancora di salute mentale, ospedali psichiatrici giudiziari (opg) e vecchi manicomi.

L'occasione è rappresentata dalla presentazione in anteprima del docu-film Padiglione 25, realizzato all'interno dell'ex ospedale psichiatrico di Collemaggio, area vastissima e bellissima, ma abbandonata dalla politica e dalle amministrazioni, alle porte del centro storico del capoluogo abruzzese. L'iniziativa che, nasce dal collettivo studentesco Link dell'Università degli Studi dell'Aquila, si è svolta nel polo di Coppito e ha visto la partecipazione della produttrice Claudia Demichelis, del regista Massimiliano Carboni e di Vincenzo Boatta, tra gli infermieri presenti e tra i protagonisti di Padiglione 25 [leggi l'approfondimento di NewsTown].

Nell'estate del 1975 un gruppo di infermieri del manicomio Santa Maria della Pietà, a Roma, influenzati dalle nuove idee basagliane praticate in alcuni istituti del nord Italia, decidono di autogestire uno dei reparti del manicomio e danno vita ad una avventura che vedrà coinvolti infermieri, medici, assistenti sociali e fino a trenta pazienti nel corso di un anno. Comincia così per gli "ospiti" del Padiglione 25 un lavoro lento e faticoso di reinserimento progressivo nelle regole sociali, teso innanzitutto alla riqualificazione della persona, alla cura di sé, all’inserimento lavorativo. Obiettivo finale del progetto è la definiva dimissione degli "ospiti".

padiglione 25Inizia così la breve sinossi del docu-film, basato sul diario e sulle testimonianze di 14 infermieri del manicomio, che esplorano le novità derivanti dai paradigmi basagliani, sul concetto di libertà, sulla normalità e sulla follia, e sul rapporto tra paziente e medico.

Il documentario, in corso di produzione Ferro3 e Altera Studio, sarà presentato appena terminato anche all'Aquila. Nel frattempo un'aula piena di studentesse e studenti interessati alla tematica hanno ascoltato le parole dei protagonisti del film, che hanno trovato in Collemaggio l'ambientazione ideale: "Ringraziamo anche lo spazio sociale di 3e32 / CaseMatte (presenti alla presentazione con una piccola delegazione, ndr) per averci ospitato e fornito appoggio logistico", ha detto Carboni, in relazione allo spazio autogestito presente all'interno dell'ex manicomio dal 2010.

Ultima modifica il Martedì, 05 Aprile 2016 16:41

Articoli correlati (da tag)

Chiudi