Stampa questa pagina
Mercoledì, 27 Luglio 2016 16:13

Teramo, a caccia di Pokemon con l'Università

di 

 

Siamo ormai abituati a vedere legioni per lo più di giovanissimi, andare a caccia di animaletti esistenti solo in un mondo tangenziale a questa realtà.

Quello che c'è di nuovo è che adesso anche un'Università, quella di Teramo, promuove direttamente un appuntamento, stasera dalle 20:30 alle 23, nei giardini Gambacorta (meglio conosciuti come "tigli") per collezionare insieme pokemon dentro il proprio smartphone.

L'incontro è stato organizzato dai responsabili del settore comunicazione e marketing dello spin off universitario Cisrem, ed è dunque un modo di promuovere l'Università tentando di migliorare il suo legame col territorio sopratutto per quando riguarda la locale facoltà di Scienze della Comunicazione.

Non manca però il lato didattico sui comportamenti sociali. Il delegato del rettore Christian Corsi lo spiega così nelle pagine de Il messaggero d'abruzzo: "Alla luce delle potenzialità relazionali dell'applicazione, l'Ateneo ha organizzato questa iniziativa allo scopo di valutare e monitorare tramite idonei strumenti di analisi le dinamiche aggregative del gioco per scoprire l'aspetto comportamentale della tecnologia. La somministrazione di un questionario ai partecipanti e la successiva analisi dei dati, vorranno indagare su come Pokémon Go, al di là dell'aspetto ludico, sia riuscito a creare nuove relazioni e nuovi linguaggi che vanno ben oltre lo schermo del proprio smartphone. E nell'era dei contatti"

 

Ultima modifica il Mercoledì, 27 Luglio 2016 17:32

Articoli correlati (da tag)